f Patrizio Cinque: "siamo in emergenza ambientale. Non buttate i rifiuti" | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Patrizio Cinque: “siamo in emergenza ambientale. Non buttate i rifiuti”

sabato 9 luglio 2016, 15:47   Attualità  

Letture: 7.377

patrizio cinque11Il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque, predispone il divieto assoluto per ogni cittadino bagherese di gettare sacchetti di rifiuti presso i cassonetti presenti in città o posizionarli nelle consuete zone fuori casa per la raccolta differenziata sino a nuovo ordine. 
La decisione, come si legge in una nota diffusa dall’ufficio stampa, si è resa necessaria per i noti fatti derivanti dalla scelta regionale di non permettere al Comune di Bagheria, e non solo al Comune baghereseue, di poter scaricare presso la discarica di Bellolampo, cui si è aggiunta un’altra grave emergenza ieri: gli autocompattatori bagheresi, insieme a circa un altro centinaio di autocompattatori di altri Comuni, sono rimasti fuori dai cancelli della discarica catanese dove non gli è stato concesso di scaricare.
L’amministrazione della discarica catanese si è resa disponibile, perché satura, a poter ricevere solo i rifiuti della città metropolitana di Catania.

“E’ emergenza ambientale oramai, in piena estate -dichiara il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque- e intendiamo andare con gli autocompattatori davanti a palazzo D’Orleans per richiamare l’attenzione mediatica e del Governo al fine di trovare una soluzione condivisa ad un problema che la Regione Sicilia non può e non sa più affrontare. chiediamo un immediato intervento per la risoluzione del gravissimo problema delle discariche e del conferimento che sta arrecando enormi danni all’ambiente, può provocarne alla salute dei cittadini e, non per ultimo, all’immagine della città”

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.