f Bagheria. Perdono la causa e i proprietari di una piccola casa la demoliscono | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Perdono la causa e i proprietari di una piccola casa la demoliscono

giovedì 7 luglio 2016, 15:04   Attualità  

Letture: 5.935

casa demolita prima e dopoUna piccola costruzione di modesta entità, circa 30 metri quadrati, è stata demolita dai proprietari, dopo l’ordinanza di demolizione emessa dal Comune.
La casa, ad una sola elevazione, sorgeva in contrada Lanzirotti, alla periferia di Bagheria.
La notizia è stata pubblica nei giorni scorsi da “Il Settimanale di Bagheria.”
I proprietari avevano perso anche il ricorso in appello, contro la prima sentenza che li condannava a due mesi di arresto ciascuno e al pagamento di una ammenda di 18 mila euro oltre alle spese processuali. E così per evitare ulteriori problemi hanno provveduto a radere al suolo il piccolo fabbricato.
La vicenda aveva preso il via tra il 2012 e il 2013 quando la coppia decise di realizzare una costruzione abusiva in piena campagna. Dopo qualche tempo gli agenti della polizia municipale sequestrarono il cantiere denunciando i proprietari.
Prese il via un lungo iter burocratico fatto di ricorsi e appelli, che però si è conclusa negativamente per la coppia, anche in relazione del fatto che la casa non rappresentava la prima abitazione.
Vanno avanti inoltre, le acquisizione al patrimonio comunale di abitazioni dichiarate “non sanabili”. Finora Il Comune è entrato in possesso di 4 costruzioni costruite totalmente abusive, una delle quali costruita entro i 150 metri dalla battigia quindi sarà demolita. Per le altre, sequestrate in contrada Cordova e Specchiale i proprietari hanno dichiarato di non avere altre case di proprietà. In questo caso dovranno presentare una domanda al Comune che entro 30 giorni potrà consentire loro di continuare ad abitarle dopo il pagamento di un canone agevolato.
Pare che nei prossimi giorni il Comune entrerà in possesso di altre 5 costruzioni costruite totalmente abusive.
Sono circa 600 le costruzioni dichiarate insanabili che sorgono nel territorio comunale di Bagheria.
Sono state le procure di Palermo e Termini Imerese ad invitare l’amministrazione comunale a dare seguito ai provvedimenti.
Per i 600 immobili esistono sentenze passate in giudicato.
Il Comune nelle settimane scorse aveva inviato 4474 richieste, ad altrettanti residenti, per portare a termine le pratiche di sanatoria relativa al condono edilizio.
L’amministrazione ha dichiarato che ha deciso di accelerare la definizione delle pratiche di condono edilizio risalenti al 1985, 1994 e 2003 ed ha deciso di informare i cittadini che hanno ancora in sospeso lei pratiche e che devono affrettarsi a concluderle pagando gli oneri di urbanizzazione e del costo di costruzione, ed i conguagli delle sanzioni.
Il gruppo di lavoro, formato da tecnici comunali del servizio condono edilizio e del servizio repressione abusivismo edilizio, ha iniziato ad aggiornare un apposito database di tutte queste specifiche pratiche al fine di rispondere, in tempi celeri, a quanto disposto dalle Procure di Palermo e Termini Imerese.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.