f Bagheria. Sabato "il Puparo Franco Cuticchio figlio d'arte", proiezione a Villa Aragona Cutò | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Sabato “il Puparo Franco Cuticchio figlio d’arte”, proiezione a Villa Aragona Cutò

venerdì 22 luglio 2016, 17:56   Spettacolo  

Letture: 1.565

i pupariSabato 23 luglio alle 20.30 a Bagheria, a villa Aragona Cutò, con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune, la Ermafilm presenta il film-documentario “Il Puparo Franco Cuticchio figlio d’arte”.
ll film documentario che è la manifestazione della volontà dell’autrice e regista Ines Manca e del produttore Marco Cassina, è un viaggio straordinario attraverso l’universo dei Pupi siciliani. Prodotto nel 2016, Il film documentario “il Puparo Franco Cuticchio figlio d’arte” è un progetto inedito destinato inizialmente al circuito dei cine-festival internazionali e verrà presto reso disponibile sul mercato.
Intorno alla metà dell’ottocento il Teatro dell’Opera dei Pupi si diffonde in tutta Italia ma solamente in Sicilia trova terreno fertile ed attecchisce come vero e proprio fenomeno sociale che si sviluppa nel corso di oltre un secolo tra le grandi guerre e le innovazioni tecnologiche, ne è protagonista la famiglia Cuticchio di Trabia (PA), che da ben quattro generazioni, non ha mai perso la passione e l’entusiasmo per il proprio “mestiere” ed è una delle famiglie di purari più qualificate tra quelle sopravvissute in Sicilia.
Uno spettacolo da non perdere, il Teatro dell’opera dei pupi, che ha scelto come sfondo Bagheria. “E’ un evento di grande rilievo che abbiamo accettato con grande piacere di ospitare in una delle ville più belle del nostro territorio – spiega l’assessore Romina Aiello – un docu-film che è arte, storia e cultura della nostra terra”.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.