f Bagheria. La differenziata è passata da 2,7% a 15%. I dati durante una conferenza | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. La differenziata è passata da 2,7% a 15%. I dati durante una conferenza

venerdì 16 settembre 2016, 15:29   Attualità  

Letture: 7.227

conferenza-rifiuti-1di Martino Grasso

La raccolta differenziata è passata da 2,7% del mese di giugno a 15% dei giorni scorsi.
Il dato è emerso nel corso della conferenza stampa svoltasi oggi nel salone Borremas di villa Butera, durante la quale è stato firmato l’accordo con la Comieco per lo smaltimento di carta e cartone.
Alla conferenza erano presenti il sindaco Patrizio Cinque, l’assessore all’igiene Fabio Atanasio, i responsabili della Comieco, il direttore generale de consorzioCarlo Montalbetti ed il responsabile dell’area recupero e riciclo Roberto di Molfetta. Sono intervenuti anche il geometra Onofrio Lisuzzo e Giusy Di Martino del servizio rifiuti del Comune.  E’ stato reso noto che è stata ridotta drasticamente la quantità di rifiuti indifferenziati giornalieri, passando da 6/7 autocompattatori a 2/3 che vengono conferiti in discarica.
“La situazione si stabilizzerà entro un anno -ha tenuto a sottolineare il sindaco Patrizio Cinque– è cambiato il gesto dei cittadini che prima conferivano i rifiuti nei cassonetti e adesso la differenziano e la mettono sotto casa.
E questa sarà adesso la normalità. Anche altre città hanno avuto difficoltà all’inizio del servizio, come stiamo avendo noi, fa parte delle cose. I cittadini stanno collaborando, a parte qualcuno. La differenziata sarà fatta correttamente nel tempo. Questo comporterà una quantità minore di rifiuti da conferire in discarica re quindi un risparmio”.
Il sindaco ha aggiunto che è probabile che nei prossimi giorni ci sia la possibilità di assumere a tempo determinato per 3 mesi una decina di  operai attraverso l’ufficio per l’impiego, per dare una mano al servizio.
E’ stato anticipato che nei prossimi giorni saranno consegnati alle famiglie i mastelli che dovranno essere ritirati in 5 punti di raccolta: a villetta Ugdulena, a palazzo Busetta, a piazza Indipendenza e ad Aspra.
E’ molto probabile, inoltre che venga eliminato un turno di conferimento dell’organico per consentire agli operai di non lavorare la domenica che corrisponderà anche ad un risparmio per l’intero servizio.
Sono stati inoltre resi noti i luoghi dove vengono conferiti i rifiuti: la plastica nel centro Ecotek a Campofelice di Roccella, l’umido a Marsala, la carta e il cartone alla Sereco a Santa Flavia e l’indifferenziata nella discarica di Melilli, in provincia di Siracusa.
E’ stato anche aggiunto che nel 2014 il Comune ha pagato 9.600.000 euro per il servizio rifiuti e nel 2015 8.512.000,00 euro.
“I dati in nostro possesso -ha sottolineato l’assessore Fabio Atanasio– ci fanno ben sperare. Da quando è partito il servizio sono stati prodotti meno rifiuti anche complessivamente”.
Interessante l’interno dei responsabili della Comieco che hanno delineato l’accordo con il Comune per lo smaltimento di carta e cartone.
L’azienda ha disposto un finanziamento di 450 mila euro, di cui 150 mila già erogati per l’acquisto di materiali e mezzi a patto che il Comune rispetti gli accordi.
Carlo Montalbetti ha detto che “occorrerà raggiungere la quota di 2800 tonnellate in un anno di carta e cartone che corrisponde a 4 volte la quota raggiunta lo scorso anno. Tengo a precisare che la differenziata non è né di destra e né di sinistra. E’ simbolo di civiltà.”

conferenza-rifiuti-2

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.