f Casteldaccia. Il 'Canalone' del torrente Perriera tra le opere del Patto per il Sud | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Casteldaccia. Il ‘Canalone’ del torrente Perriera tra le opere del Patto per il Sud

martedì 13 settembre 2016, 14:56   Attualità  

Letture: 1.339

buca casteldacciaC’è anche la regimentazione del torrente “Perriera” di Casteldaccia, il cosiddetto ‘Canalone’, tra le opere inserite nel Patto per il Sud firmato lo scorso 10 settembre ad Agrigento dal Presidente del Consiglio Renzi.

Il progetto di 6.450,00 milioni di euro, presentato dall’Amministrazione Comunale in carica tra il 2008 e il 2013 all’Assessorato Regionale del Territorio e dell’Ambiente, prevede la messa in sicurezza del canale che costeggia la via Pietro Nenni, per quasi l’intera lunghezza, dalla parte a monte fino al mare nella zona Perriera.
L’intervento idrogeologico risolverà l’annoso problema degli sversamenti che negli ultimi anni hanno causato più volte il crollo del manto stradale provocando vere e proprie voragini. Attualmente infatti è presente una grossa buca, che rappresenta vero e proprio pericolo per gli automobilisti, in un tratto dove la circolazione è intensa e la carreggiata si restringe ad un’unica corsia.
di giainto g.Esprime grande soddisfazione il Presidente del PSE all’ARS, Onorevole Giovanni Di Giacinto, già due volte Sindaco di Casteldaccia
“E’ un momento di fondamentale importanza per Casteldaccia che con quest’opera risolverà un annoso problema per la sicurezza dei suoi abitanti,- così Di Giacinto che continua- la regimentazione del Canalone del torrente Perriera metterà fine al pericolo che incombe su tutti coloro che giornalmente percorrono quel tratto di strada ma, soprattutto, metterà in sicurezza tutte quelle abitazioni che costeggiano il canale e che rischiano un cedimento dal sottosuolo; a questo si aggiunga che il completamento dell’opera eviterà l’attuale sovraccarico della rete fognaria che sta alla base dei numerosi cedimenti del manto stradale”.
L’opera potrebbe essere cantierabile già nei prossimi mesi assieme alle altre opere inserite nel Patto.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.