f Bagheria. Saranno assunti per 3 mesi 22 disoccupati per i rifiuti | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Saranno assunti per 3 mesi 22 disoccupati per i rifiuti

sabato 22 ottobre 2016, 14:27   Attualità  

Letture: 6.867

rifiuti-operaidi Pino Grasso

L’amministrazione comunale assume 22 operatori da adibire al servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani in città.
In proposito la Giunta municipale ha approvato un atto di indirizzo per l’assunzione a tempo determinato, mediante il Centro per l’Impiego, di personale da utilizzare per Servizio raccolta rifiuti solidi urbani e raccolta differenziata.
La durata prevista del contratto sarà di tre mesi salvo una proroga laddove dovessero ravvisarsi le necessità. L’amministrazione comunale ha richiesto, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Fabio Atanasio, 6 unità lavorative con qualifica di autista di mezzi pesanti e complessi a tempo pieno per 36 ore settimanali suddivise in turni di 6 ore giornaliere; 1 sorvegliante a tempo pieno n turni di 6 ore giornaliere e 15 addetti allo spazzamento e scerbatura a tempo parziale di 24 ore suddivise in turni di 4 ore giornaliere.
La spesa mensile occorrente al pagamento degli emolumenti agli operatori ammonta a 37.684,42 euro che rientra in quella consolidata del triennio 2011/2013 sostenuta allo stesso titolo dal Comune per il personale della società partecipata Coinres. Il comune aveva richiesto l’assegnazione al Coinres di altre 5 unità lavorative con la qualifica di autista, una di sorvegliante senza ottenere alcun riscontro, da qui la necessità di ricorrere all’assunzione del personale.
“La necessità di ricorrere all’assunzione del personale – afferma l’assessore ai Lavori pubblici Fabio Atanasio – è determinata dal fatto che per l’assolvimento dei compiti istituzionali nella gestione del servizio di igiene ambientale non si può prescindere dal ricorso all’utilizzo di personale a tempo determinato dato che tali figure professionali risultano assenti nella dotazione organica del Comune”. In base all’accordo con il Coinres fino a qualche tempo fa prestano servizio in città, nell’ambito del settore Igiene ambientale 75 lavoratori di cui 67 impiegati nello svolgimento diretto del servizio al territorio e 8 appartenenti all’area funzionale tecnica ed amministrativa. Con l’andare del tempo il numero dei dipendenti è diminuito per effetto dell’assegnazione ad altri comuni sino a 60 addetti all’Area operativa e 7 all’area funzionale tecnica e amministrativa.
Tra l’altro tale numero si ridurrà ulteriormente di altre due unità a seguito del pensionamento degli addetti e del fatto che bisogna prevedere le assenze per ferie e malattie e riposi dei lavoratori per assicurare il servizio. “Il personale è assolutamente insufficiente ad assicurare il ritmo di raccolta ed il potenziamento della raccolta differenziata – aggiunge Atanasio – così come dettato dalle norme di legge è impossibile organizzare un servizio tale da assicurare un adeguato livello di decoro e tutela della salute e dell’ambiente”.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.