f Bagheria. Voleva sfregiare la moglie con una lametta. Arrestato 32enne | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Voleva sfregiare la moglie con una lametta. Arrestato 32enne

lunedì 10 ottobre 2016, 13:45   Cronaca  

Letture: 11.911

violenza-moglie

di Martino Grasso

Aveva costretto la moglie a rapporti sessuali con la minaccia, si era appropriata dei preziosi della donna e l’aveva minacciata di sfregiarla con una lametta da barba. Con l’accusa di violenze aggravate è finito in manette.
Si tratta di un autista di 32 anni, A.G. (sono state rese note le iniziali per non risalire all’identità della moglie), che è stato arrestato dagli agenti del commissariato di polizia di Bagheria e rinchiuso al carcere dei Pagliarelli.
L’uomo, originario di Palermo,  viveva con la moglie in una via nel centro storico di Bagheria.
Nel mese di maggio era stato sottoposto agli arresti domiciliari per maltrattamenti in famiglia e lesioni a carico della coniuge.
Nel mese di agosto era stato ammesso ad una misura meno grave con l’obbligo di presentazione al commissariato di polizia. Ma le violenze fisiche e psicologiche nei confronti della donna non erano diminuite, anzi si erano aggravate.
La donna era andata a vivere dalla sorella a Palermo.
Lontana dall’uomo ha deciso di presentare l’ennesima denuncia raccontando gli ultimi episodi in cui era stata costretta ad avere rapporti fisici sotto la minaccia. L’uomo voleva anche sfregiarla con una lametta e infine le aveva anche rubato alcuni preziosi.
A questo punto il giudice per le indagini preliminari di Palermo ne ha disposto la custodia in carcere.
Per questo motivo gli agenti del commissariato di Polizia lo hanno prelevato dalla sua abitazione e lo hanno rinchiuso al carcere dei Pagliarelli.

 

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.