f Casteldaccia. Sono 50 gli anziani ospiti del gruppo di preghiera Maria Immacolata | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Casteldaccia. Sono 50 gli anziani ospiti del gruppo di preghiera Maria Immacolata

lunedì 10 ottobre 2016, 15:31   Attualità  

Letture: 2.133

povertaDa martedì, 11 ottobre, salgono da 30 a 50 gli anziani soli e indigenti ospiti della “Mensa della solidarietà”, offerta unicamente a loro spese dai benefattori e volontari dell’associazione “Gruppo di preghiera Maria Immacolata”, fondata dal missionario laico Pino Lo Giudice presso la “Cittadella dell’Immacolata”, in via Dagale Cavallaro, 10, a Casteldaccia.
Ogni giorno un nuovo salmo, un nuovo variegato menù di primissima qualità, una tavola imbandita con piatti di porcellana e bicchieri di cristallo, un servizio di tutto punto con volontari in divisa: è la mensa, francescana nello spirito d’amore ma ricca nella forma e nella sostanza, che riempie la giornata degli anziani ospiti dei Centri Padre Nostro di Brancaccio e Falsomiele fondati dal Beato don Pino Puglisi, e degli altri fratelli bisognosi indicati dagli assistenti sociali dei Comuni di Bagheria e Casteldaccia, tutti accompagnati con i pullmini dell’associazione e assistiti materialmente e spiritualmente dai volontari del Gruppo, che provvedono anche a cucinare con cura e amore pasti di qualità e a servirli a tavola.
“Abbiamo adottato il modello della ‘condivisione del cibo’ – spiega il presidente dell’associazione, Salvatore Garofalo – : ognuno di noi condivide il proprio cibo con gli altri; ognuna delle nostre case e delle nostre famiglie partecipa francescanamente a questa mensa dividendo il proprio con chi non ha”.
Tra questi anziani, molti sono stati lasciati soli dai figli, e proprio a tutti i figli il missionario laico Pino Lo Giudice chiede di non abbandonare i “vostri papà, nel cuore angeli che segretamente guidano i vostri passi e vivono nella vostra vita pronti sempre a dare senza mai nulla chiedere. Il sacrificio quotidiano del loro lavoro vi sia di esempio quando sarete chiamati al compimento dei vostri doveri. Capirete soltanto allora, quando andranno all’Aldilà, quanto sia stato grande il loro amore”.
Martedì 11, alle ore 12, la Mensa sarà preceduta dalla Santa Messa concelebrata dal Vicario episcopale mons. Raffaele Mangano, da p. Vincenzo Lo Conte dei Gesuiti della “Rettoria Casa Professa”, dal parroco di “S. Margherita Vergine e Martire” di Palermo don Pietro Cannariato, dal Rettore della Chiesa “Badia del Monte” di Palermo don Massimiliano Purpura, dal parroco della Chiesa “Santo Sepolcro” di Bagheria don Filippo Custode, dal parroco della Chiesa Madre “Maria Ss. Immacolata” di Casteldaccia p. Salvatore Pagano.
Oltre a Pino Lo Giudice e a Salvatore Garofalo, accoglieranno gli anziani Maurizio Artale, presidente del Centro Padre Nostro; Maria Puleo, assessore alle Politiche sociali del Comune di Bagheria; Luca Scalisi, presidente del Centro commerciale naturale dei negozianti del Corso Umberto di Bagheria.

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.