f E se multiamo l'amministrazione? | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

E se multiamo l’amministrazione?

martedì 25 ottobre 2016, 13:16   L'Opinione  

Letture: 1.259

castronovo-giorgiodi Giorgio Castronovo

Leggo il comunicato stampa dell’Amministrazione:  “L’amministrazione comunale, guidata da Patrizio Cinque, ha intrapreso una linea dura contro l’incivile abitudine ed ha disposto che il comando di polizia municipale istituisca un servizio di ad hoc per il controllo del decoro urbano e degli abbandoni indiscriminati di rifiuti. Il servizio civetta (con auto senza contrassegni identificativi della polizia municipale e agenti in borghese) che è già servito a stanare alcuni trasgressori, è attivo dalle 8.00 alle 14.00 e dalle 14.00 alle 20.00 anche nei festivi. La pattuglia in borghese a fine turno dovrà redigere un apposito report che riepilogano le sanzioni elevate nel corso del servizio.”

Pattuglia in borghese? Senza che siano riconoscibili? Pattuglia di cosa? Vigili o ausiliari del traffico? Con quali poteri? Ma soprattutto, hanno spiegato al Signor Sindaco cosa sia il rispetto delle norme? Qualcuno dei pentastellati ha spiegato che non tutte le idee che vengono al Sindaco possono essere realizzate ?

Concordo con l’idea che l’educazione alla raccolta differenziata è un processo culturale che va costruito, ma di sicuro non va costruito con le sanzioni o minacce “Per questo non perdoneremo niente a nessuno: avremo il pugno di ferro nei confronti di chiunque verrà pizzicato in flagrante ad abbandonare rifiuti come pure nei confronti di chi verrà individuato da successivi accertamenti.

Ma i soloni pentastellati non hanno pensato che la raccolta differenziata poteva essere avviata per esempio con la carta, dopo un po’ di tempo con il vetro etccc questo avrebbe permesso a Noi cittadini di essere educati.

Di sicuro il cambio dei giorni di raccolta porta a porta ha contribuito a rendere ancora più esacerbati gli animi…… appena si era riusciti a memorizzare …….si cambia

Ma gli sforzi di chi come me fa la differenziata vengono vanificati quando il famoso porta a porta latita e le nuove modifiche dei giorni hanno fatto il resto: Due soli giorni per l’umido? Uno per la plastica e cartone come il vetro_ Chi ha fatto questo programma di raccolta non abita le case e non ha mai buttato a munnizza …… non si mai occupato della munnizza di casa sua ….. In tutte le case si produce umido e plastica in rapporto a vetro e carta  1 a 5 ed su questo che si fa la raccolta differenziata.

Infine esperienze che ho visto in altre citta’ : Altre città hanno scelto “incentiviamo i cittadini” no regaliamo buoni sconto che nessun negozio accetta…….

Tu cittadino mi porti 1 Kg di plastica/20 bottiglie di vetro / 10 kg di carta o cartone,    io Amministrazione ti carico la scheda di X punti. Ogni punto caricato alla fine dell’anno solare viene tradotto  in sgravi economici della TARSU. Si abbatte il costo del porta a porta, si abbatte il conferimento e pulizia dei prodotti conferiti perchè vengono controllati al momento della consegna, e mi fermo qui.

Io sarei anche propenso nel dire “CITTADINI DI BAGHERIA MULTIAMO L’AMMINISTRAZIONE QUANDO NON FA IL PORTA A PORTA , QUANDO LASCIA L’UMIDO DAVANTI LE NOSTRE ABITAZIONI, QUANDO CREA CONFUSIONE CON LE SUE SCELTE

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.