f Aspra. Demolita una delle due costruzioni abusive a pochi metri dalla battigia (foto) | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Aspra. Demolita una delle due costruzioni abusive a pochi metri dalla battigia (foto)

martedì 22 novembre 2016, 11:36   Attualità  

Letture: 3.096

casa-demolitadi Martino Grasso

E’ stata demolita la costruzione abusiva che sorgeva sulla spiaggia della Playa ad Aspra, a confine con il territorio di Ficarazzi. Ad entrare in azione una ruspa che in alcune ore ha raso al suolo la struttura, come si vede dalla foto. Ad occuparsi dei lavori è stato lo stesso proprietario che nei prossimi giorni provvederà a demolire la seconda costruzione a ridosso della prima. Il proprietario aveva chiesto al Comune di Bagheria di demolirli a sue spese e il Comune ha concesso l’autorizzazione. In questo modo il proprietario eviterà ulteriori sanzioni.
Intanto il Comune è entrato definitivamente in possesso delle due costruzioni che sorgono a pochi metri dalla battigia e quindi insanabili. I due immobili sono abbandonati da tempo.
Al proprietario venne notificata una’ordinanza di demolizione negli anni 80, che però non ha mai avuto seguito. La demolizione dei due immobili consentirà di restituire alla cittadinanza di uno spazio di costa.
Il proprietario aveva presentato la richiesta di sanatoria, pagando anche l’oblazione, senza però ottenerla.
Il sindaco Patrizio Cinque ha dichiarato recentemente che lungo la costa Aspra-Ficarazzi, ci sono 94 costruzioni che per il 90% sono abusivi e che quindi dovranno essere demolite.
Verrà invece acquisita al patrimonio comunale una villetta di 90 metri quadrati realizzata in contrada “Lorenzo”.
Dopo l’acquisizione sarà il consiglio comunale a doversi esprime: l’immobile potrebbe essere utilizzato per fini sociali o demolito.
Secondo una stima eseguita dagli uffici comunali, il fenomeno riguarda circa mille immobili sui quali pende il rischio di demolizione.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.