f Ficarazzi. Chiusa la scuola elementare "Francesco P.Tesauro" per il crollo di alcuni calcinacci | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Ficarazzi. Chiusa la scuola elementare “Francesco P.Tesauro” per il crollo di alcuni calcinacci

venerdì 18 novembre 2016, 10:07   Attualità  

Letture: 910

ficarazzi-scuola-tesauro-calcinaccidi Pino Grasso

Crollo di calcinacci, per fortuna senza conseguenze per i bambini, all’interno della scuola elementare “Francesco Paolo Tesauro”.
Il sindaco Francesco Paolo Martorana, in via precauzionale ha disposto la sospensione delle attività  didattiche e l’immediata chiusura del plesso scolastico di corso Umberto I, fino al ripristino delle normali condizioni di sicurezza.
L’episodio si è verificato mercoledì mattina, al secondo piano nel corridoio lato Palermo del plesso della scuola, allorquando si è verificata la caduta di due pannelli del controsoffitto, causata dal distacco dell’intonaco dell’intradosso del solaio di copertura. Gli insegnanti, senza creare allarmismi fra gli alunni, hanno fatto evacuare ordinatamente il plesso scolastico e subito dopo sono intervenuti i tecnici comunali e i Vigili del fuoco che hanno effettuato un immediato controllo strutturale dell’intero plesso scolastico. Sul posto sono accorsi anche il vicesindaco Salvatore Licciardi con gli assessori Mariella Curvato e Vincenzo Tribuna oltre agli uomini della Polizia Municipale e dei Carabinieri.
La scuola rimarrà chiusa per una decina di giorni per effettuare controlli più accurati. “Al secondo piano del plesso scolastico Tesauro si sono distaccati dei calcinacci che sono finiti sul controsoffitto posto sul corridoio – spiega il sindaco Martorana – la zona interessata risulta da una prima verifica dei Vigili dei fuoco, abbastanza circoscritta. A titolo prudenziale ho inibito l’accesso dell’intero plesso e ho già conferito un incarico di somma urgenza ad una ditta specializzata per controllare i soffitti dell’intero istituto e metterlo in sicurezza. Ieri si è proceduto a tali verifiche e alla sistemazione della zona danneggiata, ed abbiamo previsto un intervento radicale di tutto l’edificio scolastico. Non possiamo lasciare nulla al caso per garantire la sicurezza ai nostri bambini. Giornalmente informerò la cittadinanza al fine di evitare notizie speculative e destituite di fondamento come quelle circolate da fonti non ufficiali”.
Per gli oltre 700 bambini dell’istituto comprensivo intanto si profilano vacanze di Natale anticipate a meno che non si dispongano i doppi turni fino al termine dei lavori. “Se riusciamo a terminare i lavori entro una settimana non ci sarà bisogno dei doppi turni – continua il sindaco Martorana – altrimenti dovremo ricorrere ai doppi turni e sistemare i ragazzi in altre scuole del paese. In ogni caso, la decisione spetterà al dirigente scolastico”. Da qualche parte è stato segnalato che il tetto del corridoio, un paio d’anni fa è stato oggetto di lavori per eliminare eventuali infiltrazioni. “Dalle verifiche che sono state effettuate non risulta alcuna variazione termica – aggiunge il sindaco – infatti i tecnici non hanno riscontrato infiltrazioni d’acqua”. Intanto in questi due giorni si sono rincorsi i commenti sui social network e qualcuno come Giovanni Lo Presti ne ha approfittato per segnalare che in via San Martino, a seguito dei lavori effettuati dalla Tim la strada è rimasta dissestata, con molte buche e con lo scavo non coperto bene a rischio di danni alle persone e alle auto. In merito il sindaco ha assicurato che interverrà presso la ditta per ripristinare lo stato dei luoghi.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.