f Bagheria. E' stata adottata la cagnetta abbandonata in un ambulatorio | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. E’ stata adottata la cagnetta abbandonata in un ambulatorio

martedì 24 gennaio 2017, 15:36   Attualità  

Letture: 1.775

cagnetta-2Dopo 10 giorni è stata adottata la piccola cagnetta che era stata abbandonata nell’ambulatorio del veterinario Gino Gagliano.
Un giovane di circa 16 anni si era presentato con l’animale e con una scusa si era allontanato, lasciando la cagnetta dentro uno scatolo.
Il veterinario è risalito al giovane che ha abbandonato l’animale. Pare che il ragazzo l’avesse recuperata dalla stazione ferroviaria dove alcuni ragazzi la maltrattavano.
“E’ stata praticamente con me per 10 giorni in ambulatorio. -dice il veterinario- Finalmente ho trovato una famiglia che ha un villino. Se ne occuperà e ha deciso di adottarla. Ho anche consegnato il primo vaccino per il trattamento antiparassitario. L’animale è stato anche sverminato. Essendo femmina mi occuperò anche io della sterilizzazione. Sarà quindi sterilizzata, vaccinata e microcippata. il microcip è ormai obbligatorio per tutti i cani e consiste nell’applicazione di un microcip sotto la cute dell’animale da cui è possibile rilevare, attraverso un lettore digitale, un numero che corrisponde al proprietario che iscritto all’anagrafe canina che è sotto la responsabilità dell’asl di competenza.”
La microcippatura è molto importante perchè è l’unico mezzo per poter contenere il randagismo che è una piaga del territorio bagherese.
I cani senza microcip non potrebbero nemmeno circolare.
E microcip -continua il dottor Gagliano- si possono applicare gratuitamente all’Asl di Bagheria, basta chiamare prima per prenotare.”

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.