f Bagheria. Morto per un malore Salvatore Buttitta, ex professore dell'Ites | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Morto per un malore Salvatore Buttitta, ex professore dell’Ites

martedì 17 gennaio 2017, 16:04   Attualità  

Letture: 11.043

buttittaE’ morto all’età di 72 anni il professore Salvatore Buttitta, a causa di un malore che ne ha resa ancora più tragico il decesso, considerato che cadendo ha battuto la testa nella vasca da bagno.
Per tanti anni ha insegnato matematica all’I.T.E.S. di Bagheria, e che abbia lasciato un bel ricordo lo dimostra l’affettuosa e commossa presenza, presso la chiesa della Maria Santissima. del Carmelo, di molti suoi colleghi con i quali ha contribuito al percorso di crescita umana, culturale e professionale di molti giovani studenti.
Persona mite, riservata e discreta. Amato da chi lo conosceva perché conquistava tutti col suo sorriso, con la sua eleganza, il suo silenzioso passeggiare da casa propria alla casa della sorella dove ad attenderlo ogni giorno a pranzo i nipoti e i pronipoti. Ma quel tratto di strada non era una partenza ed un arrivo, dentro vi stava un mondo fatto di gesti, abitudini, incontri giornalieri che hanno fatto amare una persona senza bisogno di riflettori.
“Non era uno zio era lo zio” come hanno avuto modo di sottolineare i nipoti al termine di una celebrazione eucaristica con un’assemblea composta ed estremamente silenziosa.
L’ultimo saluto è stato letto dalla nipote Rosanna. “Con te se ne va la parte più bella dei nostri ricordi d’infanzia, quella che ti accompagna per tutta la vita. Insieme ai nonni hai saputo regalarci quell’affetto sincero e gratuito che si vive solo in una vera famiglia, fatto di tanto calore, di tante piccole attenzioni, le più semplici e le più spontanee”.
Uno dei familiari ha concluso dicendo “ciao zio Totò. Ciao professore”.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.