f Bagheria. Nuovo campo di inumazione al cimitero. Il Pd: "situazione al collasso" | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Nuovo campo di inumazione al cimitero. Il Pd: “situazione al collasso”

mercoledì 4 gennaio 2017, 15:34   Attualità  

Letture: 2.730

cimitero-nuovoL’amministrazione comunale ha individuato un nuovo campo per le umazioni al cimitero comunale. E il Pd con una nota sottolinea che la struttura è al collasso con circa 60 salme che attendono la tumulazione.
“A luglio avevamo denunciato la situazione indecorosa del cimitero. Ora le cose sono peggiorate: più di sessanta salme “in deposito” vagano per il cimitero, distribuite tra la camera mortuaria, ormai stracolma, e le cappelle private che le ospitano temporaneamente prima della definitiva sistemazione. Ieri addirittura le bare erano depositate alla meno peggio nell’ufficio dei dipendenti comunali. E’ il Sindaco stesso che fornisce questi dati numerici, nella ordinanza n. 95 del 28 Dicembre 2016 pubblicata all’albo con la quale è stato individuato un nuovo campo di inumazione, di cui già avevamo denunciato agli organi competenti il mancato rispetto delle più comuni regole igienico-sanitarie. Ora i campi si moltiplicano e stanno saturando tutte le aiuole, gli spazi verdi, gli slarghi. Il cimitero sta scoppiando.”
Il Pd sottolinea che lo spettacolo è indecoroso.
“Ci si chiede dove siano finite le promesse dell’Amministrazione di realizzare nuovi loculi per dare un nuovo volto al cimitero, che fine abbia fatto l’ordine del giorno del consiglio comunale sull’ampliamento del cimitero comunale. Di certo il progetto di ampliamento, promosso dalle precedenti amministrazioni e dotato di tutti i nulla osta necessari, è stato messo da parte senza pensare ad una valida alternativa. Ricordiamo che sulla questione del cimitero è caduto, nel 2014, il Sindaco Lo Meo il quale è stato sfiduciato poi per non aver saputo prevenirne i problemi. E’ anche il caso di ricordare che, nel 2015, sotto la nuova Amministrazione Cinque, l’allora dirigente dei Lavori Pubblici, sebbene in carenza di risorse, avesse realizzato 240 nuovi loculi, spendendo per intero le risorse finanziarie allo scopo stornate nei capitoli pertinenti. Cosa ha fatto, nel 2016, l’Amministrazione di Patrizio Cinque? Tutto l’intero anno è stato lasciato trascorrere senza che un centesimo delle risorse, peraltro già destinate nel Bilancio, sia stato speso per realizzare nuovi loculi, per arrivare a un’ordinanza di fine d’anno che tampona ma non risolve l’annoso problema della migrazione delle vecchie salme nei campi di inumazione per liberare i loculi e consentire lo smaltimento delle nuove salme. Cosa ne è stato della determinazione n. 162 del 5 Maggio 2016 con la quale era stato affidato l’incarico di progettare e collocare 600 nuovi loculi? E’ rimasta totalmente inevasa e gli uffici del Lavori Pubblici, sotto la guida della nuova direzione tecnica, sono rimasti inoperosi di fronte a tanto degrado nonostante la disponibilità di sostanziose somme previste nel bilancio? Viene da domandarsi dove sta il controllo su questa inerzia e su questi atti che dimostrano la totale incapacità dell’Amministrazione comunale. Fino a quando si continuerà a lavorare nell’emergenza? Fino a quando dovremo sopportare un cimitero così triste e squallido? Così, intanto che i vivi continuano a porsi domande, i morti continuano a non riposare in pace.”

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.