f Sarà sospesa l'acqua nei comuni di Bagheria, Villabate, Santa Flavia e Ficarazzi per dei lavori | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Sarà sospesa l’acqua nei comuni di Bagheria, Villabate, Santa Flavia e Ficarazzi per dei lavori

mercoledì 11 gennaio 2017, 15:56   Attualità  

Letture: 5.439

acqua-rubinettidi Pino Grasso

L’erogazione idrica in alcuni paesi della fascia costiera rimarrà sospesa nella giornata di giovedì 12 gennaio dalle ore 7 alle ore 20.
L’interruzione idrica riguarderà i Comuni di Villabate, Ficarazzi, Santa Flavia, Bagheria e Circuito Bandita-Favara di Palermo. La comunicazione è stata diffusa dall’Amap, l’azienda che cura la distribuzione dell’acqua informa che a causa di un intervento di manutenzione, dovrà interrompere l’approvvigionamento idrico, nei comuni a ridosso del Capoluogo per lo stesso arco temporale programmato. L’erogazione idrica si normalizzerà nelle 24 ore successive, salvo imprevisti. “Il motivo dell’interruzione dell’erogazione idrica in queste zone – afferma la presidente di Amap Maria Prestigiacomo – è dovuto ad alcuni problemi nelle linee di distribuzione . i nostri tecnici pertanto dovranno eseguire un intervento e saranno impegnati ad inserire un misuratore di portata a Scillato. Posso assicurare che l’erogazione ritornerà in giornata, salvo imprevisti. Per qualsiasi informazione si potrà telefonare al numero 091279111 (risponditore automatico) o al numero verde 800915333 – 800050911 (esclusivamente da telefono fisso). Non è la prima volta che si verificano problemi in tal senso, anche all’inizio dello scorso mese di dicembre l’erogazione idrica in questi paesi è stata interrotta, mentre a causa dell’interruzione della fornitura di energia elettrica, per la giornata di ieri (martedì 10 gennaio), il fermo degli impianti di sollevamento ha creato disagi per  l’approvvigionamento idro-potabile,  per le utenze dei Comuni di Marineo e Bolognetta. Inoltre a causa del perdurare delle scarse precipitazioni che interessa ormai da mesi la Sicilia che ha portato ad una consistente riduzione delle riserve d’acqua nelle province di Palermo, Enna e Caltanissetta nei giorni scorsi si è tenuto un incontro presso l’Assessorato regionale dell’Energia e dei Servizi di Pubblica Utilità. All’incontro hanno preso parte i funzionari dell’Assessorato stesso e dei gestori dei servizi idrici integrati i quali preso atto della insufficienza di risorse disponibili negli invasi (a Palermo, i 4 invasi Poma, Scanzano, Rosamarina e Piana degli Albanesi hanno attualmente una disponibilità di meno di 73 milioni di mc d’acqua a fronte di una capacità massima superiore a 200 milioni), al fine di non dover assumere provvedimenti più drastici in futuro e garantire una omogenea distribuzione idrica nel tempo, è stata programmata una riduzione del prelievo d’acqua da tutti gli invasi con una conseguente riduzione dell’acqua che sarà immessa nelle reti. “Stiamo aspettando un finanziamento da parte della Regione Sicilia per l’attuazione di un progetto dell’importo di 4 milioni di euro – afferma la presidente di Amap Maria Prestigiacomo – con cui effettuare un by pass. In attesa dell’erogazione del finanziamento però, non possiamo stare con le mani in mano inoperosi e aspettare i tempi tecnici, tra l’altro la situazione di emergenza che stiamo vivendo ci impone di fare presto perché non possiamo lasciare i cittadini senz’acqua. Allora stiamo lavorando ad un piano alternativo per recuperare un ulteriore finanziamento di 5 milioni e 200 mila che sarà garantito da Amap per una soluzione di dell’emergenza in tempi brevi”.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.