f Bagheria. L'Intergruppo: "che fine fanno i soldi pagati in più dalle famiglie?" | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. L’Intergruppo:
“che fine fanno i soldi
pagati in più dalle famiglie?”

mercoledì 22 febbraio 2017, 09:53   Politica  

Letture: 1.367

intergruppoIl gruppo Bagheria 2.0 composto da 5 consiglieri comunali (Angelo Barone, Filippo Tripoli, Maddaena Vella, Massimo Cirano e Giuseppe Cangialosi), chiede di ridurre il costo della tassa sui rifiuti.
Attraverso un comunicato stampa il gruppo sottolinea di avere appreso in II Commissione Bilancio che il costo dei rifiuti nel 2016 è diminuito rispetto al 2015.
“La figura apicale responsabile del settore rifiuti, ci ha sottoposto documenti contabili pressoché sommari dato che ad oggi non vi sono documenti contabili  degni di questo nome. Su questa diminuzione del costo abbiamo fortissime perplessità ma comunque ne prendiamo atto.
Il costo nel 2015 è stato pari ad euro 8.512.108,34 e nel 2016 è stato pari a 7.902.972,65.
Nonostante la diminuzione del costo dei rifiuti la Tari alle famiglie bagheresi  è arrivata identica a quella del 2015 quindi il Comune ha prodotto un avanzo di amministrazione importante.
Il Sindaco Cinque a seguito della  dichiarazione rilasciata dalla figura apicale in commissione, per giustificare il pagamento da parte dei cittadini della Tari per intero senza alcuna diminuzione comunica che la somma pagata in più dai cittadini è stata utilizzata per potenziare lo spazzamento e la pulizia delle strade (onestamente noi non ce ne siamo accorti).”
Il gruppo sottolinea che la tassa sui rifiuti deve coprire totalmente il costo dei rifiuti quindi raccolta, spazzamento, conferimento in discarica e pulizia della città.
“Se il costo totale  è diminuito, inevitabilmente si è prodotto un avanzo di amministrazione che al momento non è stato utilizzato per nulla, inoltre la tassa dei rifiuti è indipendente dallo stato di dissesto del Comune.
Noi riteniamo che queste somme in avanzo  vadano vincolate ed utilizzate sul bilancio 2017 per una riduzione significativa della tari che può essere quantificata in una diminuzione pari al 17%.
Chiediamo all’amministrazione Cinque che tali somme non vengano utilizzate per altro, dato che abbiamo più di un motivo per pensare che il Comune effettui delle spese senza avere alcuna copertura finanziaria.
In questi giorni presenteremo una mozione urgente affinché l’amministrazione si impegni nel diminuire la tassa sui rifiuti del 17% ed inoltre chiediamo che vengano premiate le famiglie che effettuano una corretta differenziata.
Inoltre riteniamo che se i rifiuti differenziati l’amministrazione Cinque li conferisce presso i centri di stoccaggio dedicati e non come qualcuno asserisce  cioè che i rifiuti vengono conferiti tutti insieme quindi senza alcuna differenziata, il costo complessivo dovrebbe diminuire e quindi si potrebbe potenziare la pulizia della città e soprattutto  fornire le famiglie bagheresi  dei mezzi necessari (es. sacchetti) per eseguire ancora meglio il conferimento dei rifiuti.
Rispetto alle percentuali di differenziata è opportuno ricordare che la differenziata in Sicilia negli ultimi mesi è aumentata vertiginosamente ed alcuni comuni viciniori come Trabia hanno raggiunto percentuali del 40% a differenza di Bagheria che continua a rimanere fanalino di coda rispetto a tutti gli altri comuni.”

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.