f Bagheria. Sequestrate due sale per scommesse e denunciati i due gestori | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Sequestrate due sale per scommesse e denunciati i due gestori

sabato 4 febbraio 2017, 12:53   Cronaca  

Letture: 2.953

sequestro-centro-scommesseGli agenti del commissariato di polizia di Bagheria hanno sequestrato due esercizi commerciali utilizzati per il fenomeno delle scommesse clandestine. Denunciati i gestori dei due centri. I due centri scommesse si trovavano in via Piave e in corso Butera. L’operazione rientra nell’ambito dell’attività ispettiva degli Agenti  della Polizia di Stato in servizio presso la Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Palermo.
Il personale dell’ufficio, unitamente ai colleghi del Commissariato  di Polizia di Bagheria, ha accertato la raccolta abusiva, per bookmaker clandestini, in due esercizi.
I gestori dei due punti, siti in via Piave e nel centralissimo corso Butera, raccoglievano “puntate” su eventi sportivi per conto di allibratori  stranieri. Il tutto in assenza di licenza di pubblica sicurezza e di concessione governativa dei Monopoli.
Sono stati denunciati i  titolari all’Autorità Giudiziaria e sono stati sottoposti a sequestro preventivo i due esercizi, nonché le numerose postazioni informatiche ed i monitor contenenti  palinsesti delle scommesse.
L’intensificazione dei controlli, in ambito amministrativo e con riguardo ai centri scommesse, ha assicurato altri importanti risultati, infatti a Palermo a seguito di un controllo, gli agenti della Polizia di Stato in servizio presso l’Ufficio Prevenzione Generale hanno denunciato in stato di libertà i gestori di un internet point di via Spedalieri per gli stessi reati.

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.