f Bagheria. Intitolata al giudice Rocco Chinnici un'aula multimediale alla scuola Puglisi | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Intitolata al giudice Rocco Chinnici un’aula multimediale alla scuola Puglisi

martedì 14 marzo 2017, 13:02   Attualità  

Letture: 2.625

aula-chinniciE’ stata inaugurata questa mattina presso i locali della Scuola Primaria “Don Giuseppe Puglisi” l’aula multimediale intitolata al Magistrato Rocco Chinnici, ucciso dalla mafia il 29 luglio 1983 con un’autobomba davanti alla sua abitazione. Per l’ occasione è stato anche realizzato il giardino della Memoria grazie alla donazione di alcune piante e alberi da parte dell’Amministrazione comunale.Alla manifestazione hanno preso parte Giovanni Chinnici presidente della Fondazione Rocco Chinnici, Patrizio Cinque Sindaco di Bagheria, Eleonora Iannelli Giornalista,  Raimondo Loforti Presidente del Tribunale di Termini Imerese, Alfredo Morvillo Procuratore della Repubblica di Termini Imerese, Sergio Picciurro Dirigente Scolastico dell’ I.C.”T.Aiello” di Bagheria.
Il sindaco ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa aggiungendo che la lotta alla mafia deve avvenire quotidianamente.
“Siamo orgogliosi di questa cerimonia -ha sottolineato il preside Sergio Picciurro- l’aula sarà a disposizione dell’intero quartiere”.
Gli organizzatori hanno tenuto a sottolineare che il momento rientra tra le numerose iniziative intraprese dall’Istituto nell’ambito della “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie” promossa dall’associazione LIBERA, che si concluderà il 21 Marzo con un corteo che vedrà coinvolte tutte le scuole di Bagheria.
“Ancora una volta – si legge in una nota- gli alunni hanno potuto riflettere su argomenti quali il rispetto, l’onestà, la correttezza….e si sono potuti confrontare col dolore e l’ amarezza, ma anche con l’orgoglio dei familiari di alcune vittime di mafia. L’ intitolazione dell’ aula al Giudice Chinnici pertanto, è la naturale conseguenza di un percorso attraverso la memoria che ha portato gli alunni alla maggiore conoscenza dell’ opera e del lavoro di un uomo che si è saputo sacrificare nel nome di un ideale di giustizia e libertà.”

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.