f Bagheria. Venerdì tavola rotonda sul tema "opportunità di sviluppo del territorio" | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Venerdì tavola rotonda sul tema “opportunità di sviluppo del territorio”

giovedì 9 marzo 2017, 11:36   Cultura  

Letture: 810

chiesa-madriceL’Associazione “La Città Che Vorrei” organizza venerdì ore 10 in chiesa madre a Bagheria, una tavola rotonda dal titolo “Opportunità di sviluppo per il Territorio”. La manifestazione è inserita nell’ambito dei festeggiamenti di San Giuseppe e promossa dalla Parrocchia della Chiesa Madre di Bagheria.
Sarà un’occasione di confronto e opportunità concrete da recepire per lo sviluppo produttivo e commerciale territoriale e per la progettazione e intercettazione finanziamenti europei, statali e regionali.
Saranno presenti:
l’onorevole Luisa Lantieri Assessore agli Enti Locali della Regione Sicilia,
Maurizio Graffeo Presidente della Corte dei Conti,
Giuseppe Bonanno Amministratore Unico Attività Produttive
Rosanna Montalto Vice Presidente Confcommercio Palermo con delega alla legalità.
La Tavola Rotonda sarà Moderata da Padre Giovanni La Mendola con l’ausilio del Presidente dell’Associazione “La Città Che Vorrei” – Eugenio Di Liberto.
Previsti diversi contributi come quello di Chiara Acquista sull’importanza della comunicazione digitale,
Maria Roberta Impellizzeri studentessa universitaria.
Concluderanno: Maurizio Lo Galbo, presidente ANCI Sicilia Giovani, Italo Fragale presidente Confcommercio Bagheria e Patrizio Cinque, sindaco di Bagheria.
Sempre Venerdì, alle ore 17 i componenti dell’associazione de “La Città Che Vorrei” , monteranno in piazza Madre un “Gazebo informativo” per divulgare delle schede sintetiche sui finanziamenti in itinere regionali, statali ed europei.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.