f Bagheria. A villa Butera in esposizione le opere di Renato Li Vigni | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. A villa Butera in esposizione le opere di Renato Li Vigni

sabato 8 aprile 2017, 10:13   Cultura  

Letture: 2.445

li-vigniSi chiama “Miserere” la mostra artistica inaugurata ieri pomeriggio a villa Butera di Renato Li Vigni. La mostra è stata presentata da Maurizio Vanni direttore del LU.C.C.A. Center of Contemporary art of Lucca. Presenti anche il sindaco Patrizio Cinque e l’assessore alla cultura Romina Aiello.Patrocinata dal Comune di Bagheria, la mostra potrà essere visitata dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00 sino a lunedì 10 aprile 2017.
Sono esposte alcune opere di grande impatto visivo ed emotivo, con esplosioni di colore che coinvolgono il visitatore.
“Quella di Li Vigni -sottolinea Maurizio Vanni– non è un’invocazione personale, ma un tentativo di riportare l’uomo al centro dell’universo con le proprie responsabilità, dedizioni, doveri e infinite opportunità, ma a patto che prenda consapevolezza della grandezza della sua mente e dell’importanza del suo cuore, invochiamo pietà per la nostra anima, ma siamo sempre meno abituati a metterla in gioco nel qui e ora, a concederci alle emozioni, a condividere esperienze e partecipare la cultura come forma di arricchimento non solo artistico, ma anche etico, morale e sociale”.
Renato Li Vigni, 46 anni, per molti anni ha vissuto a Bagheria, prima di trasferirsi in Toscana.
Sin da piccolo comincia a partecipare a mostre e concorsi nell’hinterland palermitano conseguendo i primi successi vincendo alcune manifestazioni internazionali tra cui il premio A.S.L.A Città di Palermo. Nel decennio successivo si dedica a rappresentazioni religiose realizzando nel 1993 un Paleotto d’altare per la chiesa Madonna delle Catene di Palermo e nel 1997 un Fonte battesimale per la Cattedrale della stessa Città. Nel 2000 crea una serie di dipinti narranti la vita di Padre Pio per la casa di preghiera di Ficarazzi in Palermo. Suo è anche il restauro conservativo della volta della chiesa madre di Ficarazzi. Dopo due Anni si trasferisce a Lastra a Signa (Firenze), dove attualmente vive ed opera e trova spunto per ulteriori ispirazioni. Continua il suo interesse per le tematiche religiose ed affrontate sotto una nuova luce piena di forza cromatica e materica.

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.