f Bagheria. Storia di Giuseppe. Dal carcere agli orti urbani, anche grazie all'amore | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Storia di Giuseppe. Dal carcere agli orti urbani, anche grazie all’amore

giovedì 27 aprile 2017, 14:21   Attualità  

Letture: 16.736

giuseppe-fontanadi Martino Grasso

Nella vita si può cadere ma per fortuna ci si può anche rialzare. Basta volerlo.
E’ quello che sta facendo un uomo d Bagheria, Giuseppe Fontana, 42 anni. Ha trascorso 4 anni e 6 mesi in galera per una rapina commessa nel 2011. Appena uscito ha deciso di rimettersi in gioco. La vita gli ha dato un’altra chance. E lui ha deciso di non farsela scappare, rimboccandosi le maniche per dimostrare che il suo è stato solo un incidente di percorso. 
Nel periodo in cui è stato in carcere ha seguito dei corsi di giardinaggio, conseguendo anche un attestato, con la speranza che appena tornato in libertà avrebbe messo a frutto tutto quello che aveva imparato.
“Sono un uomo nuovo -dice-. Nella cella di 4 metri quadrati manca la libertà. Per questo adesso voglio stare in spazi aperti.” 
Ha anche incontrato una donna, Carmen, che gli ha cambiato la vita. Carmen è una donna non vedente che ha dato all’uomo una forza incredibile. La forza di cambiare rotta.
“Grazie a lei sto apprezzando quello che prima rifiutavo. Se sono cambiato è anche grazie a Carmen.”
Giuseppe Fontana da alcuni mesi ha messo in piedi un’attività, chiamata AG Garden. Ha preso in affitto un appezzamento di terreno di 24 mila metri quadrati dove ha deciso di realizzare 280 lotti da destinare ad orti urbani. Un’idea innovativa per la Sicilia.
La struttura sorge in contrada Sant’Isidoro. A pochi passi dal cimitero comunale.
Con lui collabora un giovane cugino che ha creduto tantissimo nel progetto e un’altra persona.
“L’idea è semplice -racconta- stiamo creando 280 lotti che saranno dati in affitto a chi li richiede. Ne abbiamo pronti 80, di 70 metri quadrati. Ognuno potrà gestirli come meglio crede. Noi gli offriamo acqua, luce e attrezzatura. Ogni settimana possono venire a raccogliere i frutti come pomodoro, zucchine, melenzane, lattuga e tutti i prodotti di stagione.”
Ogni orto avrà anche un pollaio con 4 galline e un angolo con barbeque per le gite fuori porta. Ci sarà anche un laghetto con i pesci.
Inoltre un’area della struttura ospita un parco giochi per i bambini.
L’idea ha avuto il patrocinio del Comune di Bagheria, anche in riferimento al fatto che le scuole elementari hanno avuto un lotto in omaggio.
“Potrebbe essere una buona occasione -dice Fontana- per consentire ai bambini di trascorrere del tempo all’aria aperta.”
Un altro lotto è stato donato all’istituto dei ciechi di Palermo.
“Io credo a questo progetto -conclude Giuseppe Fontana- mi auguro che anche  bagheresi e non solo ci credano”.
Giuseppe ha deciso di cambiare vita. E adesso forse merita anche un pò d’aiuto.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.