f Bagheria una comunità di cittadini non di politicanti | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria una comunità di cittadini non di politicanti

sabato 27 maggio 2017, 14:27   L'Opinione  

Letture: 841

 

di Movimento 5 Stelle Bagheria

Fine Maggio, primavera inoltrata, per i Bagheresi ciò equivale all’ennesimo weekend estivo dove possibilmente passare delle piacevoli ore al mare, estenuati dopo una settimana a lavoro, o fra le meraviglie naturali fra le quali abbiamo la fortuna di vivere.
Oggi i Bagheresi avranno la possibilità, oltre quelle legate alla natura, di sentirsi parte della collettività potendo partecipare a ben tre eventi di interesse comune.
Quel senso di collettività che naufragava fra le colline di rifiuti, fra i corpi bruciati dei nostri defunti, fra la totale assenza di servizi,  solo qualche anno fa e che adesso sembra essersi risvegliato in ognuno di noi, con in cima chi quel senso di abbandono e degrado ha fortemente contribuito a realizzarlo governando la nostra città.
Tornando alle tre opportunità, sarà sicuramente libera scelta di ogni bagherese quella di poter partecipare a:

  1. La premiazione della mostra fotografica “Scattando Baaria” che si terrà a Palazzo Cutò, che vedrà protagonisti tutti i fotoamatori, che in questi mesi si sono cimentati nel ritrarre le bellezze nostrane che nell’incipit venivano richiamate. Iniziativa sicuramente meritevole per chi tenta giorno dopo giorno, in un mix fra competizione giocosa e promozione dell’immagine del territorio, di rilanciare la nostra terra.
  2. Il seminario con il Professore Paul Connett, scienziato illustre, che porta avanti da decenni a livello planetario la sua battaglia contro l’inquinamento e la sistematica gestione scellerata delle nostre risorse naturali. Seminario che si inserisce in un momento storico particolare per la Sicilia che vede da un lato i Leader del presente con il G7 impegnati a Taormina e da un lato i leader del futuro, i cittadini che con i loro comportamenti possono determinare un futuro sostenibile per le generazioni future.
    È un onore per noi poter ospitare l’ideatore della Strategia rifiuti zero. La stessa Bagheria che oggi è al 30% di differenziata solamente qualche anno fa vedeva roghi di rifiuti per distese e distese con livelli di emissioni di diossina gravemente pericolosi per noi tutti. Proseguiamo insieme un percorso verso la piena consapevolezza di cosa voglia dire vivere in una città pulita dove i cittadini hanno rispetto per l’ambiente.
  1. Vi sarà anche la possibilità, per i bagheresi, di partecipare al “Flashmob per dire NO alla SPA” che si terrà sempre in giornata odierna e che darà, a detta del “Comitato No S.P.A.” appena costituitosi, la possibilità ai cittadini bagheresi di gridare il loro sdegno in piazza. Le associazioni del territorio, che vengono invitate nel minuto e mezzo di video abbozzato con Windows Movie Maker e diffuso dal “Comitato NO S.P.A”, potrebbero anche non avere interesse a scendere in piazza per partecipare ad una manifestazione organizzata sulla base di supposizioni.

Supposizioni, sì, la S.P.A. è attualmente una neocostituita società di servizi che si occuperà di rendere, attraverso servizi erogati alla cittadinanza, migliori le condizioni della nostra città in linea con l’operato del MoVimento 5 Stelle, che a Bagheria ha riportato la normalità.
Sembra dunque parecchio difficile prevedere una situazione contabile negativa sulla base di supposizioni. Supposizioni che si scontrano con la documentazione prodotta dal Prof. Tomaselli e distribuita ai consiglieri comunali prima del Consiglio Comunale dei mesi scorsi che ha dato il via libera alla costituzione della S.P.A. multiservizi.
Il professore, dal canto suo, non si sarà certo servito di Windows Movie Maker e di qualche carattere glitterato, per sostenere la tesi della sostenibilità e dei benefici che Bagheria avrà dalla costituzione della Società in House, quanto dalle preferibili e indiscutibili conoscenze in materia economica.
Resta invece dato inconfutabile e certo che dietro questi nomi per comitati usa e getta si celi dietro la stessa classe politica che ha disintegrato il senso di comunità di questo paese, che ha contribuito ad ostruire la vista dei panorami nostrani con distese oceaniche di rifiuti culminati nelle fiamme così come le ossa dei nostri cari.
A questi, che oggi prendono il nome di “Comitato No S.P.A”, noi teniamo a ribadire che Bagheria non è solamente abitata da politici o politicanti ma anche da una comunità silenziosa, che non affigge striscioni e non fa video, che vuole solo una città migliore e sa che per averla deve sudare e mettersi a fianco di chi sta lavorando per loro.
Risponderemo come sempre con i fatti non appena la S.P.A. comincerà il suo lavoro al servizio della cittadinanza.
Noi non abbiamo dubbi su quali eventi meritino la nostra partecipazione, lasciamo che ogni bagherese faccia la sua scelta.

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.