f Palermo. Domani il rito delle Vergini alla Cattedrale. Ci sarà anche una bagherese | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Palermo. Domani il rito delle Vergini alla Cattedrale. Ci sarà anche una bagherese

giovedì 15 giugno 2017, 15:28   Attualità  

Letture: 4.181

C’è anche una bagherese fra le donne che parteciperanno domani al rito delle vergini alla Cattedrale.
Si tratta di Salvina Aiello della Parrocchia dea Natività della Beata vergine Maria di Bagheria.Sono tutte donne del nostro tempo, impegnate nel mondo lavoro e del volontariato che hanno deciso di consacrarsi completamente al Signore. Lo faranno domani venerdì 16 giugno 2017, nella Cattedrale di Palermo, dove l’Arcivescovo monsignor Corrado Lorefice, imporrà loro il velo, l’anello nuziale e il libro della Liturgia delle Ore per la preghiera continua e incessante.
La celebrazione Eucaristica nel corso della quale 6 donne saranno consacrate secondo il rito dell’Ordo virginum, avrà luogo alle ore 18.
Sarano consacrate vergini, dopo avere svolto un apposito percorso di preparazione, durato diversi anni, sotto la guida del delegato arcivescovile, don Giacomo Ribaudo, oltre alla bagherese Aiello, l’insegnante di sostegno nella scuola media Valeria Calderone della parrocchia Santi Ciro e Giorgio di Marineo, l’impiegata regionale in pensione, Nella Di Carlo della parrocchia Santi Pietro e Paolo di Roccapalumba, l’insegnante di Filosofia, Antonietta La Spisa della Parrocchia san Giorgio Martire di Vicari, l’assicuratrice Maria Grazia Messina della Parrocchia Maria Santissima del Carmelo ai Decollati di Palermo e la parrucchiera Giovanna Ventimiglia della parrocchia Sant’Ambrogio alla Marinella di Palermo. Le sei vergini andranno ad aggiungersi al gruppo delle altre 11 già consacrate dell’Arcidiocesi di Palermo.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.