f Altavilla Milicia. Arresti revocati per padre e figlio per l'omicidio Urso | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Altavilla Milicia. Arresti revocati per padre e figlio per l’omicidio Urso

giovedì 27 luglio 2017, 15:14   Cronaca  

Letture: 3.703

Sono stati revocati gli arresti per Francesco e Andrea Lombardo, padre e figlio, che erano in galera perché ritenuti i mandanti dell’omicidio di Vincenzo Urso, avvenuto ad Altavilla Milicia nel 2009.
Il Tribunale del riesame non ha considerato attendibile il racconto del pentito bagherese Antonino Zarcone, che aveva individuato nei Lombardo, i mandanti dell’omicidio.
Secondo il Tribunale le dichiarazioni di Zarcone sono “inattendibili, perché in parte inverosimili e in parte inspiegabilmente omissive”. Sono state invece considerate “marginali e accessorie, evocando solo sospetti e ragioni di contrasto fra Urso e i Lombardo” le dichiarazioni degli altri due pentiti: Sergio Flamia e Vincenzo Gennaro.
Questa nuova situazione consente di programmare un nuovo ricorso in Cassazione che sarà presentato dalla Procura, mentre inizialmente era stato presentato dagli avvocati Giovanni Rizzuti e Roberto Panepinto.
Francesco e Andrea Lombardo restano però in carcere per altre accuse. Vennero infatti coinvolti nelle operazioni Argo e Reset 2 perchè considerati vicini alla cosca di Bagheria.
Vincenzo Urso venne ucciso il 25 ottobre del 2009.
Per i giudici non è da escludere un diretto coinvolgimento nell’omicidio da parte dello stesso Zarcone “nei fatti di mafia che avevano preceduto l’omicidio”. In una intercettazione raccolta 2 mesi prima dell’omicidio in 23 agosto 2009, si parlava di contasti all’interno della famiglia mafiosa di Altavilla Milicia a proposito dei quali Zarcone aveva detto di essersi adoperato ad evitare fatti di sangue.
Ma quella conversazione non riguardava Vincenzo Urso, che poi invece venne ucciso.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.