f Bagheria. Venerdì il film "Libere, disobbedienti, innamorate" alla parrocchia San Pietro | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Venerdì il film “Libere, disobbedienti, innamorate” alla parrocchia San Pietro

mercoledì 12 luglio 2017, 10:00   Cultura  

Letture: 629

Venerdì 13 luglio, nell’Anfiteatro della Parrocchia San Pietro di Bagheria alle 21, va in scena “Libere, disobbedienti, innamorate”, film di Mayasaloun Hamoud che racconta tutta la potenza sovversiva delle donne nel ritratto di una generazione disorientata, alla ricerca di libertà, gelosa della propria identità.  L’opera prima della regista palestinese Mayasaloun Hamoud  ritrae con maestria 3 giovani donne arabe ostinate e coraggiose che vivono a Tel Aviv. Non si ferma, così, il viaggio di Libero Cinema in Libera Terra nelle piazze, nei parchi, nelle periferie, nelle terre e nei beni confiscati ai mafiosi, dove dall’1 luglio sta proponendo titoli di impatto, interesse e riflessione per il pubblico, scelti per promuovere l’allargamento degli spazi democratici e la cultura della legalità.
Così come per le prime tappe, anche le prossime di Libero Cinema in Libera Terra saranno contraddistinte dal linguaggio innovativo grazie al quale affrontare i principali temi legati all’attività di Libera e della Fondazione Cinemovel: la lotta per la legalità e contro il crimine organizzato, ma anche più in generale la difesa dei diritti umani e il sostegno ai valori morali e sociali che ispirano le legislazioni e le comunità internazionali più avanzate. 
Alle proiezioni di Libero Cinema – immancabilmente gratuite – assistono anche i tantissimi giovani provenienti da tutt’Italia che partecipano ai campi di Estate Liberi, dando vita a un interessante dialogo, confronto, scambio con “la meglio gioventù”. Il festival è promosso da Cinemovel Foundation e da Libera, la rete di associazioni contro le mafie fondata da Luigi Ciotti. 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.