f Bagheria. Un arresto e 4 denunce per furto di energia elettrica | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Un arresto e 4 denunce per furto di energia elettrica

venerdì 29 settembre 2017, 14:55   Cronaca  

Letture: 3.753

I carabinieri della compagnia di Bagheria hanno arrestato un 31enne e denunciato 4 persone per il reato di furto di energia elettrica.
L’operazione si inserisce nell’ambito di un servizio di controllo del territorio, finalizzato al contrasto dei delitti contro il patrimonio, con particolare attenzione al contrasto del dilagante fenomeno del furto di energia elettrica.
Gli accertamenti, effettuati con l’ausilio di personale qualificato dell’E.N.E.L., hanno permesso di scoprire, in più circostanze, l’esistenza di impianti fraudolentemente realizzati, che permettevano di sottrarre energia elettrica dalla rete di distribuzione E.N.E.L.
In una circostanza, i militari operanti, riscontravano presso l’abitazione di Giuseppe Salvatore Scortino,  di fatto sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, un allaccio abusivo alla rete elettrica, occultato all’interno di una parete, traendolo in arresto in flagranza.
In un analogo controllo, presso uno stabile in contrada Aspra di Bagheria,  stato accertato che gli impianti di ben quattro appartamenti erano alimentati con allacci fraudolenti realizzati direttamente sulla rete elettrica E.N.E.L. I residenti sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria con l’accusa di  furto aggravato. 
Il danno arrecato complessivamente alla Società fornitrice di energia elettrica è in corso di quantificazione.
Sciortino giudicato con il rito direttissimo nella giornata di ieri, dopo la convalida dell’arresto è stato sottoposto all’obbligo di presentazione alla P.G., che sconterà al termine della misura degli arresti domiciliari.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.