f La polizia arresta una donna bagherese, con una complice, per lesioni gravi | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

La polizia arresta una
donna bagherese, con una complice, per lesioni gravi

martedì 19 settembre 2017, 13:32   Cronaca  

Letture: 6.457

Una donna di 37 anni, residente a Bagheria, è stata arrestata dalla polizia, a Cefalù, accusata di lesioni gravissime e permanenti, insieme ad un’altra donna, ai danni di una signora anziana alla quale, in seguito all’aggressione ricevuta, è stata asportata la milza. La bagherese fermata è Monica Spano, la sua presunta complice è Rosalia Di Lorenzo, 32 anni, residente a Palermo, nel quartiere Brancaccio.
Pe le due donne sono stati disposti gli arresti domiciliari.
La misura cautelare è stata emessa dal Gip del Tribunale di Termini Imerese.
I fatti si verificavano la vigilia dello scorso ferragosto all’interno del camping “Costa Ponente” in località “Mazzaforno”, alle porte di Cefalù. Dopo un crescendo di screzi tra più nuclei familiari per futili motivi tra cui fumi di barbecue molesti e schiamazzi, la sera del 14 agosto la situazione sarebbe degenerata e ad avere la peggio nello scontro fisico tra più elementi dei nuclei familiari coinvolti sarebbe stata una donna anziana, ricoverata d’urgenza presso l’Ospedale San Raffaele di Cefalù dove i sanitari, constatato lo spappolamento della milza, sono stati costretti ad asportarle l’organo.
Gli agenti del Commissariato di Cefalù hanno avviato le indagini sulla base di quanto ricostruito a seguito del primo intervento effettuato dalle volanti.
L’attività che ne è seguita, ha consentito ai poliziotti di ricostruire esattamente la dinamica dei fatti e individuare le due donne.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.