f La polizia ha arrestato un giovane di Bagheria considerato autore di un tentato omicidio | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

La polizia ha arrestato un giovane di Bagheria considerato autore di un tentato omicidio

martedì 31 ottobre 2017, 15:32   Cronaca  

Letture: 40.068

Gli agenti della squadra mobile di Palermo hanno arrestato un giovane di Bagheria, ritenuto autore di un tentato omicidio avvenuto il 26 agosto a Santa Flavia.Sarebbe lui ad avere accoltellato un giovane, rimasto gravemente ferito all’addome, al culmine di una lite, durante una festa privata.  Dopo 2 mesi di indagini gli agenti della sezione “omicidi” della squadra mobile di Palermo sono riusciti a stringere il cerchio attorno al presunto autore. I poliziotti hanno ricostruito l’accaduto e individuato l’autore dell’accoltellamento.  In manette è finito un giovane di 24 anni, D.N.N. residente a Bagheria, finito in carcere con l’accusa di tentato omicidio. Gli agenti hanno eseguito l’arresto, ieri mattina, su disposizione del giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Palermo.
L’episodio risale allo scorso 26 agosto, quando presso una struttura ospedaliera cittadina si era presentato un giovane con diverse e profonde ferite all’addome.
La vittima, malgrado avesse subito una profonda ferita, non ha reso noto quanto accaduto. Ha anzi dato una versione diversa, sostenendo che si era fatto male dopo essere banalmente caduto. La stessa versione è stata confermata anche dai suoi amici.   
Ma la caduta accidentale è stata considerata del tutto inverosimile, fin dalle prime battute, anche per le numerose ferite riportate dal giovane. E così gli agenti della squadra mobile di Palermo, che erano stati avvertiti della presenza del giovane ferito, dal personale dell’ospedale, hanno voluto vederci chiaro. Hanno avviato delle indagini e dopo 2 mesi sono riusciti a ricostruire quanto accaduto quella sera di fine agosto.
Le attività investigative avviate dai poliziotti della sezione “omicidi” della Squadra Mobile, hanno permesso di ricostruire la dinamica dei fatti e di accertare come quella notte, nel corso di una festa privata, svoltasi in una abitazione a Santa Flavia, il giovane era stato accoltellato da uno dei partecipanti alla festa.
Secondo i poliziotti  i due erano entrati in contatto, per futili motivi. Avrebbero discusso e la lite era degenerata. Ad un certo punto uno dei due ha impugnato un coltello precedentemente prelevato dalla sua macchina, e ha ripetutamente colpito all’addome la vittima. L’autore dell’aggressione si sarebbe poi dato alla fuga.
Il ragazzo ferito venne trasportato presso un ospedale di Palermo. Le sue condizioni vennero subito considerate gravi tanto che i medici decisero di sottoporlo ad un’operazione.
Durante la notte venne operato d’urgenza, perché una delle coltellate che aveva subito aveva penetrato il fegato, mettendone a rischio la sopravvivenza.
Gli agenti della squadra mobile di Palermo ieri mattina hanno rintracciato il presunto accoltellatore, D.M.E..
Il giovane è stato arrestato per il reato di tentato omicidio e si trova attualmente rinchiuso presso il carcere dei “Pagliarelli” a Palermo.
Il giovane rimasto ferito con il tempo si è ripreso. Non dimenticherà mai quella festa di fine agosto, fra amici, in cui  ha rischiato seriamente la vita.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.