f Bagheria. Ritrovate ossa umane in un terreno del cimitero, senza bara. Indagano i carabinieri | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Ritrovate ossa umane in un terreno
del cimitero, senza bara. Indagano i carabinieri

giovedì 16 novembre 2017, 18:21   Cronaca  

Letture: 47.979

Risalirebbero molto probabilmente a 10 o 15 anni fa le ossa umane ritrovate all’interno del cimitero comunale, nella parte vecchia della struttura.
Un fatto normale, visto il luogo, se non fosse per un particolare non trascurabile: le ossa sono state ritrovate mentre si stava scavando una fossa per le inumazioni, in un piccolo appezzamento di terreno, dentro la struttura cimiteriale e senza nessuna bara che le contenesse.Il ritrovamento è avvenuto mercoledì mattina, da parte degli operai del Comune, a circa 40 centimetri di profondità.
Sono una settantina le ossa ritrovate. Fra loro c’era anche una parte del teschio. Nessuna traccia di vestiti o effetti personali. Dell’accaduto sono stati avvertiti i carabinieri della compagnia di Bagheria che hanno delimitato l’area e continuato gli scavi che non hanno prodotto nessun altro rinvenimento.
L’ufficiale sanitario dell’Asl, ad una prima sommaria verifica, ha sottolineato che le ossa appartengono ad una persona morta da almeno 10 o 15 anni.
Ancora è troppo presto per azzardare qualunque ipotesi, ma l’episodio è senza alcun dubbio inquietante. Molto.
I militari hanno sequestro i resti che saranno analizzati presso i laboratori specializzati. Cercheranno di capire dei particolari fondamentali, come il sesso della persona cui appartengono, l’età presunta e soprattutto la causa della morte.
Il ritrovamento è avvenuto nel corso delle consuete e routinarie operazioni di inumazione, necessarie per liberare i loculi. Gli operai l’altro ieri avevano avuto il compito di scavare 3 fosse, ad una profondità di 2 metri. Alla terza, ad appena 40 centimetri, hanno fatto la macabra scoperta.
“In quella zona -sottolinea l’assessore comunale con delega alle problematiche del cimitero, Gaetano Baiamonte– non ci sono mai stati campi di inumazione. Aspettiamo quindi di saperne di più dai carabinieri”.
Sono molti i quesiti che le analisi di laboratorio sulle ossa dovranno chiarire. A chi appartengono quelle ossa? E come mai sono finite in quel terreno, fuori da qualsiasi bara?
L’area specifica in cui è avvenuto il ritrovamento è stata sottoposta a sequestro. Anche sull’area bisognerà indagare a fondo.
Dell’accaduto è stato avvertito anche il sindaco di Bagheria Patrizio Cinque: “ci dispiace che Bagheria torni agli onori della cronaca nuovamente per fatti incresciosi, ma non potevamo non denunciare. E’ ancora una volta la dimostrazione che, negli anni passati, al cimitero di Bagheria accadevano diverse illegalità”.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.