f La soubrette Miriana Trevisan: "molestata 20 anni fa da Tornatore". Il regista: "tutto falso" | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

La soubrette Miriana Trevisan: “molestata 20 anni fa da Tornatore”. Il regista: “tutto falso”

sabato 4 novembre 2017, 08:30   Attualità  

Letture: 31.149

La showgirl Miriana Trevisan, che in passato ha lavorato nel programma  “Non è la Rai” e poi a “Striscia la Notizia” in un’intervista rilasciata al giornale Vanity Fair ha rivelato di aver subito molestie da parte del regista bagherese Giuseppe Tornatore, 20 anni fa, che però ha smentito le accuse e si  riservato di adire le vie legali.La Trevisan sostiene che venti anni fa aveva avuto un incontro con Tornatore in vista della lavorazione de “La legenda del pianista sull’oceano” e che il regista l’avrebbe invitata a cena. Al suo rifiuto mentre si allontanava per andare via Tornatore l’avrebbe sottoposta a palpeggiamenti aggressivi di fronte ai quali, sempre secondo le dichiarazioni della showgirl a Vanity Fair, sarebbe scappata via.
“Dopo qualche tranquilla chiacchiera sul film, quando ci stavamo salutando, il regista mi chiese di uscire con lui quella sera per andare a mangiare una pizza. Io risposi che avevo già un impegno, lo ringraziai e mi alzai per andarmene. Lui mi segui fino alla porta, mi appoggiò al muro e cominciò a baciarmi collo e orecchie, le mani sul seno, in modo abbastanza aggressivo. Riuscii a sfilarmi e scappai via. Ero entrata sentendomi una principessa, a un passo da un sogno che si realizzava, pensavo ‘forse farò un film con un regista premio Oscar’ e sono uscita sentendomi uno straccio”.
Non si  fatta attendere la replica di Tornatore che ironicamente ha detto: “sono lusingato che una giovane donna si ricordi di me dopo tanti anni. Io rammento solo un incontro cordiale, pertanto respingo le insinuazioni mosse nei miei confronti riservandomi di agire nelle competenti sedi a tutela della mia onorabilità”.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.