f Bagheria. Disposte nuove zone blu. A pagamento nelle vie Mattarella e Papa Giovanni | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Disposte nuove zone blu. A pagamento nelle vie Mattarella e Papa Giovanni

lunedì 18 dicembre 2017, 09:22   Attualità  

Letture: 73.215

di Pino Grasso

La città trasformata in una mega “zona blu”. Lo prevede una deliberazione della Giunta Municipale che nel corso dell’ultima seduta settimanale, ha approvato un provvedimento con il quale si prevede di ampliare le zone di sosta regolamentata a pagamento che fino ad ora era prevista nei due corsi principali Umberto e Butera, nonché a piazza Sturzo ed nel parcheggio attiguo al nuovo complesso parrocchiale della chiesa di San Pietro. Adesso anche in altri tratti di strade del perimetro urbano è stata prevista la sosta regolamentata allo scopo di ottenere una maggiore  scorrevolezza del traffico veicolare.
“In conseguenza del precedente provvedimento – dichiara il comandante del corpo dei Vigili urbani tenente Salvatore Pilato – si sono ottenuti notevoli benefici, soprattutto in relazione alla scorrevolezza del traffico veicolare ed al continuo ricambio delle autovetture in sosta, ecco perché abbiamo previsto di estendere in altre zone la sosta regolamentata a pagamento”.Le nuove zone blu.
In virtù di tale provvedimento, sono numerose le nuove zone blu ed in particolare in via Mattarella, in entrambi i sensi di marcia, e precisamente dall’altezza del civico 10 in poi fino all’incrocio con la via Papa Giovanni XXIII, escludendo il tratto prospiciente la chiesa di San Pietro, nonché le aree condominiali ad uso pubblico, con esclusione del tratto intercorrente tra la via Franz Listz e la sede amministrativa dell’Azienda sanitaria provinciale n. 6 già oggetto di Ztl. Ed inoltre, nel tratto della via Papa Giovanni XXIII, decorrente dalla via De Spuches sino al civico 66, nonché al lato opposto in corrispondenza con l’incrocio con la via Tommaseo e sino alla corrispondenza di fronte al civico 66 ad eccezione delle aree condominiali ad uso pubblico. E ancora, nel tratto di via Dante, in entrambi i sensi di marcia, dal civico 75 fino all’intersezione con la via Scarlatti e dal lato opposto con l’intersezione con viale Bagnera, sfruttando le rientranze laterali per predisporre gli stalli di sosta a lisca di pesce, mentre all’incrocio della via Orazio Costantino sino al civico 22 gli stalli saranno predisposti parallelamente al marciapiede così come dal civico 11/B sino all’intersezione con corso Butera e dallo stesso asse viario fino alla via Leoncavallo dal lato opposto e ancora nella via Libertà in tutta la sua estensione da corso Butera a via Città di Palermo, nella normale corsia di marcia, nella via città di Palermo lato destro nel tratto intercorrente tra la via Lanza di Trabia e la via Libertà, in via Russo Bonavia e via Litterio. Per ciò che attiene alla frazione marinara di Aspra l’amministrazione comunale ha previsto che permangono gli stalli di sosta a pagamento istituiti lo scorso anno 2016. Inoltre il Comune, nei tratti interessati del provvedimento istituirà uno stallo di sosta per i cittadini disabili ogni 25 stalli blu e uno stallo sarà riservato anche alle donne in stato di gravidanza, certificato per ogni tratto interessato alle istituende zone blu. Stabilita anche la tariffa oraria per la sosta che potrà essere di un euro per frazione di ora e per la durata temporale dalle ore 8 alle 20 nei giorni feriali. Il pagamento della tariffa stabilita potrà avvenire attraverso l’emissione di appositi tagliandi e attraverso sistemi elettronici di pagamento in macchine installate nei siti individuati. 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.