f Bagheria. Mimma Cinà, presidente della Caritas: "situazione difficile" | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Mimma Cinà, presidente della Caritas: “situazione difficile”

lunedì 4 dicembre 2017, 15:59   Attualità  

Letture: 12.222

di Martino Grasso

Mimma Cinà, è la nuova presidente della Caritas cittadina. Subentra a Concetta Testa che ha ricoperto l’incarico pe diversi anni.Mamma, nonna, Mimma Cinà ha un passato di diversi anni impegnata alla camera del lavoro. Poi ha fatto parte della direzione della Caritas parrocchiale e alla presidenza dell’associazione fine volontariato AGAPE.
Per sette anni è stata segretaria della Caritas cittadina.
“Ringrazio Il clero bagherese che mi ha affidato la direzione della Caritas. Il vice direttore è Franco Fricano e il referente del clero padre Vincenzo Battaglia della parrocchia di Aspra. Il mandato avrà inizio il 25 dicembre.
Una data per noi cristiani fortemente simbolica perché celebriamo la nascita, la venuta di Gesù nella nostra vita, nel nostro cuore. Accogliamo Gesù riconoscendolo nel volto dei poveri, di chi vive la sofferenza del quotidiano vivere, condividendo un pò delle loro fatiche.”
Cosa farete fattivamente?
“La Caritas continuerà l’impegno che è di tutta la comunità ecclesiale bagherese perché venga dato un segno di speranza e dell’amore di Dio a tante, troppe famiglie della nostra città che sono sfiduciate perché oppresse dalla sofferenza della povertà. Come Caritas cittadina ancora non sono avvenute le consegne. Non ho i dati dei centro ascolto delle Caritas parrocchiali, ma la situazione è molto difficile”. 
A Bagheria la situazione è drammatica con numerose richieste che arrivano al servizio sociale del Comune.
Per molte emerge  fa fronte la Caritas cittadina.
Attualmente la Caritas offre alcuni servizi fondamentali come la mensa ai poveri che ha luogo presso la vecchia chiesa san Pietro in corso Butera e dove trovano un pasto caldo 40 bisognosi, dal lunedì al sabato, su indicazione anche delle parrocchie.
Nei locali della chiesa San Pietro chi ne ha bisogno può anche usufruire del servizio docce.
Inoltre ha lungo il servizio di guardaroba nei locali messi a disposizione dal Comune allo Stadio.

   

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.