f Misilmeri. Litigano per un posteggio e scoppia la rissa. Arrestate 5 persone | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Misilmeri. Litigano per un posteggio e scoppia la rissa. Arrestate 5 persone

lunedì 22 gennaio 2018, 16:30   Cronaca  

Letture: 7.596

Un diverbio su chi doveva posteggiare un’automobile, nel centro del paese, 5 persone sono finite alle mani, dando vita ad una mega rissa, con l’uso di caschi integrali e oggetti contundenti. Sono dovuti intervenire i carabinieri a ristabilire la calma e arrestare tutti i protagonisti, finiti ai domiciliari in attesa del processo per direttissima.

E’ accaduto domenica scorsa, intorno alle 14,30, nel centro abitato di Misilmeri.

A sedare la lite sono stati i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Misilmeri che hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato di cinque persone per rissa.

Sono stati arrestati un uomo di 60 anni, S.S. i suoi due figli: G.S. di 23 anni e G.S. di 20 anni e altri due giovani: E.P. di 19 anni e P.P. di 20 anni.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, ad avere acceso la miccia sarebbero stati due uomini che hanno avuto un diverbio abbastanza acceso, nel centro del paese, in merito al parcheggio di un’auto. Ma grazie all’intervento della moglie di S.S. di 60 anni, i due hanno desistito ad andare oltre e si sono allontanati, facendo ritorno alle rispettive abitazioni.

Ma poco dopo P.E. 19 anni e P.P. 20 anni, avuta notizia del litigio in cui era rimasto coinvolto il padre, si sono recati sotto l’abitazione di S.S.. Lo hanno invitato a scendere da casa per chiarire la situazione e capire cosa fosse successo.

Ma a supporto del sessantenne sono scesi per strada anche i sui figli: S.G. di 23 anni e S.G. di 20 anni.

Nel volgere giro di pochi secondi la discussione è degenerata e ha preso vita una violenta colluttazione tra tutti i soggetti, con l’uso di caschi ed oggetti contundenti, interrotta solo dall’intervento dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile, con il supporto di una pattuglia della Polizia di Stato di Palermo.

Ristabilita la calma tutti e cinque i partecipanti alla rissa sono stati accompagnati presso la caserma di Misilmeri dove sono stati tratti in arresto e successivamente collocati in regime di detenzione domiciliare in attesa del rito direttissimo presso il Tribunale di Termini Imerese.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.