f Bagheria. L'associazione Nogra vigilerà contro l'abbandono dei rifiuti | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. L’associazione Nogra vigilerà contro l’abbandono dei rifiuti

mercoledì 28 febbraio 2018, 17:02   Attualità  

Letture: 15.381

di Pino Grasso

L’amministrazione comunale considerato che si sono rilevati sul territorio cittadino fenomeni di abbandono di rifiuti indifferenziati e di rifiuti ingombranti, oltreché conferimenti non corretti da parte di utenze domestiche e commerciali e che questo comporta un inaccettabile aggravio del servizio con possibili refluenze negative in materia di igiene urbana e salute pubblica, adotta ancora un provvedimento al fine arginare il fenomeno. Con una ordinanza urgente, sottoscritta venerdì scorso, dal sindaco Patrizio Cinque, il servizio di vigilanza ambientale è stato affidato all’associazione “Nogra”, l’associazione nazionale di protezione ambientale.
L’accordo prevede la vigilanza del corretto conferimento in forma differenziata da parte delle utenze domestiche e commerciali e del controllo degli abbandoni indiscriminati di rifiuti sul territorio compresi i rifiuti speciali quali l’eternit.
Attualmente il Comune gestisce direttamente il servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani e la differenziazione dei rifiuti comporta una notevole riduzione della frazione dei rifiuti solidi urbani da sottoporre a conferimento in discarica consentendo una migliore igiene urbana.
Si è reso necessario pertanto, incentivare e nel contempo controllare i diversi flussi delle raccolte differenziate dei rifiuti urbani sul territorio comunale e per implementare le percentuali della frazione differenziata secondo un’organizzazione del servizio che dia certezza sul raggiungimento degli obiettivi. Con lo stesso provvedimento è stato autorizzato il responsabile apicale della Polizia municipale a sottoscrivere con l’associazione Nogra la convenzione per la vigilanza ambientale che avrà una durata di sei mesi per tutti i servizi di vigilanza ambientale richiesti.
La decisione dell’amministrazione comunale è stata assunta perché sono stati rilevati conferimenti di rifiuti speciali anche pericolosi come ad esempio manufatti in cemento amianto sul territorio cittadino che rischiano di avere possibili refluenze negative in materia di igiene urbana e per la salute pubblica.
Inoltre è stato adottato per non determinare problemi al servizio di igiene urbana del Comune e scongiurare l’emergenza igienico sanitaria a vantaggio della salute pubblica e della pubblica incolumità. Inoltre si è provveduto all’ordinanza nella considerazione dell’incerta situazione che si verifica, in materia di gestione rifiuti in ambito regionale che ha portato nel recente passato alla chiusura delle discariche ed anche una generale crisi in materia di conferimento dei rifiuti con grande nocumento al servizio ed integrando la necessità di aumentare massimamente la percentuale di raccolta differenziata che il Comune gestisce in fase di raccolta dei rifiuti urbani ed assimilati come previsto dal piano di intervento dell’Aro nonché le attività di nettezza urbana e nell’ambito della attività di raccolta con l’istituzione della raccolta differenziata tramite un sistema integrato che prevede anche il sistema di raccolta porta a porta. “Le multe per chi non conferisce correttamente – afferma il responsabile del Nogra Maurizio Fiorella – sono salate e ammonteranno a 1.000 euro”.
L’ordinanza sarà resa pubblica con l’inserimento della stessa nel sito istituzionale del Comune e verrà data ampia pubblicità tra la popolazione. Il provvedimento sarà trasmesso al presidente del Consiglio dei Ministri, al ministero dell’ambiente e della tutela del territorio, al ministero della salute, al ministero dello Sviluppo economico e al presidente della Regione siciliana, nonché al prefetto e all’assessore regionale all’Energia servizio di pubblica di utilità.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.