f Bagheria. Trasferiti gli uffici demografici da via Pittalà alla sede comunale in corso Umberto | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Trasferiti gli uffici demografici da via Pittalà alla sede comunale in corso Umberto

lunedì 19 febbraio 2018, 10:17   Attualità  

Letture: 11.763

di Pino Grasso

E’ in fase di completamento il trasloco dei servizi demografici dai locali di via Pittalà alla sede centrale del Comune, in corso Umberto I. Carte di identità, Certificazioni anagrafiche, cambi di residenza, cambi di domicilio, Stato civile e ufficio elettorale sono i servizi demografici che già da mercoledì scorso, sono attivi presso la sede di corso Umberto I, 165.“Anche questo trasloco si inserisce tra le operazioni che questa amministrazione ha messo in atto per ottimizzare i servizi al cittadino ed in un’ottica di risparmio per i fitti passivi -afferma il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque– avere tutti gli uffici più operativi in una stessa sede centrale serve ad offrire servizi più efficienti alla comunità”.
I nuovi numeri telefonici dell’ufficio elettorale e dell’ufficio corrispondenza sono rispettivamente: 091.943379 e 091.943386.
Tutti i numeri telefonici degli uffici comunali sono in fase di aggiornamento nell’apposita sezione del sito web comunale, nella sezione Contatti e nella pagina web “Direzioni, Servizi, Uffici”.
Intanto continuano i disagi per l’utenza e gli impiegati del Centro per l’impiego nei locali angusti di via Falcone e Morvillo.
Gli uffici del Lavoro, non rispondono infatti alle esigenze degli utenti che comprendono le comunità di Bagheria, Altavilla Milicia, Casteldaccia, Ficarazzi e Santa Flavia. Gli uffici  dovrebbero essere trasferiti nei locali di via Pittalà, più idonei ad ospitare uffici pubblici. Lo prevede una disposizione dell’amministrazione comunale al fine di economizzare sulle spese per gli affitti dei locali e meglio organizzare la gestione dei servizi all’utenza.
Da oltre quattro anni, da quando si trovano in via Falcone, sia gli impiegati, sia i lavoratori chiedono una sistemazione migliore di quella attuale dove i locali sono angusti, senza riscaldamento e i confort necessari per garantire la privacy a coloro che si rivolgono agli sportelli in cerca di lavoro. “Nei giorni scorsi è stato effettuato un sopralluogo – dichiarano gli impiegati – tra rappresentanti del Comune e del Centro per l’impiego e il responsabile per la sicurezza ingegnere Cassata i quali hanno stabilito che occorrono una serie di interventi per rendere funzionali i locali. Nei giorni scorsi abbiamo ricevuto la risposta che i tempi necessari non dovrebbero superare i 15 giorni, in modo tale che dal prossimo 1° aprile verrà eseguito il trasferimento”.
Intanto i 28 impiegati continueranno a stare negli angusti locali, privi di riscaldamenti e di collegamento Internet. La grave situazione fu denunciata dalle organizzazioni sindacali Fapi Fildi e Csl che temevano la chiusura dell’ufficio collocamento di Bagheria e il suo trasferimento a Palermo.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.