f Bagheria. Precisazioni dell'avvocato della signora Tomasello Guttadauro su un nostro articolo | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Precisazioni dell’avvocato della signora Tomasello Guttadauro su un nostro articolo

mercoledì 7 marzo 2018, 13:44   Cronaca  

Letture: 21.240

Con una nota, l’avvocato Celestino Cardinale, per conto della signora Francesca Tomasello Guttadauro, fa delle precisazioni in relazione all’articolo pubblicato il 2 marzo scorso nel nostro sito.
“Nell’articolo -scrive l’avvocato- si evince che il sindaco di Bagheria, Sig. Cinque, già denunciato dal coniuge della Sig.ra Tomasello predetta, assumendo la veste di investigatore pur in occasione di una passeggiata bucolica, sarebbe stato colpito dalla presenza sul territorio di un immobile “di proprietà della moglie del boss, che appare donato nel 2004 con atto notarile ai figli”. Ciò premesso, pur rimanendo estranea allo scopo della presente la verificanda regolarità della concessione edilizia relativa all’immobile in questione, risulta certamente non veritiera ed in ogni caso certamente denigratoria, lesiva dell’onore e decoro della Sig.ra Tomasello Guttadauro e quindi diffamatoria la frase “di proprietà della moglie del boss” stante che: a) considerato che solo una sentenza definitiva può consentire la prova e quindi l’indicazione di uno stato e di una qualità, saprete certamente che non esiste, nei confronti del sig. Carlo Guttadauro, sentenza definitiva che abbia acclarato la qualità criminosa presupposto dell’appellativo “boss” ; b) non esiste alcun interesse, funzionale alla comprensione dell’articolo ed al soddisfacimento del diritto di cronaca, nella indicazione, oltreché della circostanza che la sig.ra Tomasello Guttadauro sia sposata con il sig. Carlo Guttadauro, anche della circostanza dei carichi giudiziari pendenti in capo a quest’ultimo; c) la non necessità dell’affermazione da noi contestata è pure confermata dal riconoscimento, da parte degli articolisti, della circostanza che, a seguito di un atto di donazione del 2004, la sig.ra Tomasello Guttadauro risulta estranea a qualsivoglia interesse relativo all’immobile in questione, che appartiene oggi ai propri figli; d) la frase diffamatoria come sopra indicata non può apparire giustificata, né consentita dalle frasi, anch’esse diffamatorie, riportate negli stessi articoli ed attribuite al sindaco di Bagheria.”
L’avvocato aggiunge che nell’articolo di precisazione bisogna specificare che “diversamente da quanto pubblicato nell’articolo, si precisa che la sig.ra Francesca Tomasello, immune da pregiudizi penali, è la moglie del sig. Carlo Guttadauro, con riferimento al quale è stata da noi arbitrariamente ed ingiustificatamente attribuita la qualità di boss”.

 

 

 

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.