f Ficarazzi. Al va le procedure per la raccolta differenziata sul territorio | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Ficarazzi. Al va le procedure per la raccolta differenziata sul territorio

venerdì 25 maggio 2018, 12:57   Attualità  

Letture: 9.090

di Pino Grasso
“Dallo scorso 1 maggio è stato avviato il servizio del Piano ARO che prevede varie fasi finalizzate al raggiungimento degli obiettivi previsti per la raccolta differenziata”.
E quanto afferma il sindaco Francesco Paolo Martorana il quale aggiunge: “a partire dal 28 maggio sarà avviata la prima fase operativa che prevede l’eliminazione di tutti i cassonetti dislocati lungo il territorio comunale, l’avvio della raccolta della sola frazione indifferenziata con un servizio di porta a porta giornaliero escluso la domenica”.
Il servizio di raccolta dei rifiuti, sarà gestito dalla Ciclat SPA per il tramite dell’esecutore del servizio Roma Costruzioni per i prossimi 7 anni

Le utenze domestiche dovranno esporre il rifiuto indifferenziato tassativamente davanti al portone di ingresso della propria abitazione dalle ore 22.00 alle ore 6.00 dal lunedi al sabato escluso il sabato notte e la domenica. “Quanto più saremo consapevoli delle responsabilità assegnate a ognuno di noi e del loro valore civico – continua Martorana – tanto più protremo godere in modo diffuso e condiviso del piacere di vivere in un ambiente preservato dal degrado. Qualità dell’ambiente e decoro urbano sono beni essenziali, affidati anche alla nostra cura e alla nostra sensibilità. Per questo chiediamo ad ogni cittadino un piccolo contributo per far sì che la nostra città sia una città migliore, più pulita e dove vivere sia realmente un piacere quotidiano”.
Intanto montano le polemiche per l’aumento della Tari, la tassa sui rifiuti per l’anno 2018. “Il costo relativo al conferimento in discarica è passato da circa 90 euro a tonnellata a 240 euro – spiega il sindaco – inoltre la chiusura della discarica di Bellolampo ha comportato per i 50 comuni della provincia di Palermo, il trasferimento dei rifiuti nelle discariche di Catania e Lentini. Al costo per il semplice conferimento si è aggiunto quello per il TMB (trattamento meccanico biologico) e quello per il trasporto del rifiuto. Questi servizi vengono effettuati dalla Ecoambiente Italia”. Il costo totale del servizio, a Ficarazzi ammonta a quasi 2.500.000 euro che devono per legge nazionale, essere interamente coperti con la tariffe della TARI, non potendo il Consiglio comunale o la giunta reperire tale flusso finanziario ricorrendo alle casse comunali.
Quest’anno, la TARI verrà pagata attraverso 5 bollettini mentre nessun interesse verrà applicato in caso di pagamento ritardato delle rate di marzo o maggio. Già nei primi giorni si è verificato un miglioramento generale del servizio di raccolta e di spazzamento delle strade attraverso la presenza di una nuova spazzatrice. Il territorio è stato ripulito da tutti i rifiuti ingombranti ed è stato riattivato per tutti i residenti, il servizio di ritiro a domicilio gratuito degli ingombranti.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.