f Bagheria. Casa Teatro, spettacolo "IQ e OX" venerdì a villa Cutò | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Casa Teatro, spettacolo “IQ e OX” venerdì a villa Cutò

giovedì 28 giugno 2018, 11:18   Cultura  

Letture: 1.017

di Daniela Cutrò

“I bambini sanno cose che gli adulti hanno dimenticato”, questo il messaggio che ha ispirato Enrica Volponi Spena, autrice e regista dello spettacolo teatrale “IQ & OX”, libero adattamento da J. C. Grumberg, scrittore e drammaturgo francese contemporaneo. Ricerca musicale, costumi e scene a cura di Casa Teatro. Ad ospitare l’evento, il primo dei quattro in Cartellone, patrocinato dal Comune di Bagheria, la suggestiva cornice settecentesca del giardino di Palazzo Cutò, con ingresso gratuito.
In scena trentasette piccoli attori, dai cinque ai dieci anni, interpretano “IQ & OX”, due popoli in guerra tra loro, guidati dai rispettivi Dei, entrambi convinti di vivere nel giusto e che le proprie leggi siano migliori delle altre. Una storia di Natura, Fede e Guerra, ma che racconta di come l’Amore, dopo qualche combattimento, puo’ realizzare il più grande dei miracoli: unire le persone!
Uno spettacolo che parla di Fede in modo originale, attraverso gli occhi di bambini che, troppo spesso, vedono i propri sogni trasformati in incubi a causa dell’egoismo e della sete di potere degli adulti. La storia comincia con un gruppo di bambini annoiati dalla monotonia del gioco in strada, circondati dal grigio cemento e che sognano di avere un giardino dove crescere e giocare.
A spezzare la monotonia l’arrivo di una bambina del lunapark, insieme costruiranno uno scenario naturale incantato che li condurrà alla scoperta delle gesta dei popoli “IQ & OX”. I figli degli OX trasgrediscono le leggi, aiutando i figli degli IQ. I sovrani delusi dal loro comportamento, puniscono i bambini con l’esilio. Quando gli Dei dei due popoli, Dio Fiume e Dio Sole, scoprono l’accaduto, concedono ai bambini una possibilità: attraversare i Quattro Regni per trovare “verità importanti” e riportare così la pace tra i popoli. I quattro bambini, due OX e due IQ, cominciano così un viaggio attraverso la Foresta Ombrosa, l’Oasi dei Venti, la Terra delle Sfere Infuocate e la Laguna Argentata. Incontreranno gli spiriti di Terra, Aria, Fuoco e Acqua che li aiuteranno all’incontro più importante: quello con la Grande Sovrana, ovvero Madre Natura.
Scoperta in ogni Regno l’esistenza di un Dio diverso, i bambini faranno ritorno a casa per svelare le Verità Importanti apprese ma troveranno i popoli ormai distrutti dalla guerra.
I bambini accusano i genitori di presunzione e mancanza di rispetto nei confronti dei “diversi” e li obbligano ad accettare l’unica soluzione possibile: unire i popoli e formare un nuovo popolo, quello degli IQOX.
Non mancheranno le “tenere e professionali” emozioni dei piccoli attori che per due ore, senza suggeritore e in assoluta autonomia, gestiranno il palcoscenico, cambio scene e costumi.
Prossimo spettacolo di Casa Teatro “La sposa cadavere” giovedì 5 Luglio con il Laboratorio Gioca Teatrando, in scena circa trenta bambini di età compresa tra undici e quattordici anni.
A seguire, nei giorni 13 e 20 Luglio, “Le donne al Parlamento”  e “Troiane”  con la Regia di Rosamaria Spena, ore 21 Palazzo Cutò, ingresso libero.

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.