f Bagheria. I residenti segnalano la presenza di una discarica con rifiuti speciali in via Andronico | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. I residenti segnalano la presenza di una discarica con rifiuti speciali in via Andronico

lunedì 30 luglio 2018, 16:16   Attualità  

Letture: 19.998

di Pino Grasso

Materassi, frigoriferi, resti di eternit e tanta immondizia accatastata, abbandonati nottetempo, da cittadini incivili, incuranti di essere colti in flagrante. Rifiuti anche al cimitero comunale.
L’ultima emergenza è in via Andronico, a pochi passi dall’asse viario di via Papa Giovanni XXIII, dove insiste il Punto Territoriale di Emergenza di Bagheria del Distretto socio sanitario 39.
“Il materasso l’hanno scaricato da un’auto verso le ore 22 di giovedì scorso, mentre il frigorifero in pieno giorno alle ore 19 -dichiara Maria Cristina Fontana che abita a pochi passi dal luogo della discarica a cielo aperto- qui servono i controlli da parte dell’amministrazione comunale che debbono sanzionale i cittadini indisciplinati. Ho anche scritto al sindaco per chiedere di fare intervenire i vigili urbani e una squadra di operatori ecologici perché rimuovano le immondizie che con questo caldo sono veicolo di infezione e proliferare di zanzare”.Al cimitero comunale invece, diversi sacchi di rifiuti speciali sono abbandonati a terra in attesa che qualcuno li rimuova, mentre le erbacce sono alte ad altezza d’uomo.
“I fondi del capitolato per rimuovere i rifiuti speciali al cimitero sono esauriti e si deve fare un altro impegno -spiega l’assessore al verde pubblico Gaetano Baiamonte- per quanto riguarda le erbacce che non vengono rimosse purtroppo siamo n un periodo estivo con l’organico ridotto a causa delle ferie del personale, ma effettueremo una pulizia ad più presto”.
In altre zone, ed in particolare in via Serradifalco, i rifiuti sono stati dati alle fiamme come denuncia Maria Romano. “Dietro l’ex sede dell’associazione “Fratellanza” i rifiuti sono stati dati di nuovo a fuoco. Ricordo all’amministrazione comunale che la strada è quasi chiusa da cumuli di rifiuti molto ingombranti ed eternit, e che questa strada è molto trafficata per evitare lo svincolo autostradale. Dato che ha anche una visibilità pessima, in  quanto piena di curve, ho il profondo timore che se ci si accorge troppo tardi, che i cumuli di spazzatura stanno bruciando, ci si possa rimanere dentro senza aver il tempo di tornare indietro. Inoltre respiriamo giornalmente questi fumi tossici, con notevole nocumento per la salute pubblica”. L’amministrazione comunale promette una intensificazione dei controlli.
“Non avremo nessuna pietà contro chi abbandona, indiscriminatamente i rifiuti per strada -afferma il sindaco Patrizio Cinque – ho dato disposizione al comando di Polizia Municipale, coordinato dal tenente Salvatore Pilato che si applichi la sanzione massima di 3 mila euro e non la minima di 300 per tutti coloro che abbandoneranno rifiuti in qualsiasi zona del territorio comunale”. Ad Altavilla Milicia in pochi giorni, i Caschi bianchi hanno elevato sanzioni per 70.000 euro dopo che le telecamere della videosorveglianza ha immortalato numerosi trasgressori. Tutte le foto di coloro che abbandonano rifiuti sul territorio sono state postate sul profilo Facebook del sindaco Pino Virga che ha pure attivato, nei pressi del campo sportivo, una postazione temporanea di raccolta dei rifiuti differenziati.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.