f Bagheria. Finanziati 4 istituti scolastici da parte della Regione | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Finanziati 4 istituti scolastici da parte della Regione

martedì 21 agosto 2018, 18:20   Attualità  

Letture: 10.638

Sono 4 gli istituti scolastici di Bagheria ammessi al finanziamento e inseriti nell’elenco delle istanze presentate nell’ambito della nuova programmazione degli interventi in materia di edilizia scolastica per il triennio 2018- 2020.Nella graduatoria definitiva compaiono le scuole bagheresi: Wojtyla, Puglisi, Carducci e Scianna.
Si aspetteranno, prossimamente i definitivi decreti di finanziamento. Negli elenchi compare anche un’altra scuola bagherese, l’ITC Sturzo, il cui finanziamento va alla Provincia regionale di Palermo.
Il finanziamento è ufficiale in quanto il decreto è stato pubblicato dal Dipartimento regionale dell’Istruzione e della Formazione, con il Piano triennale di edilizia scolastica 2018-2010, nonché la graduatoria per la concessione di contributi finalizzati alla messa a norma antincendio degli edifici scolastici.
“Esprimo grande soddisfazione nel leggere i progetti, presentati dal Comune di Bagheria, sono stati inseriti nelle graduatorie – dichiara il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque – desidero ringraziare i progettisti e tutta la Direzione VIII, diretta dal geom. Lisuzzo, che ha lavorato affinché si potesse raggiungere un risultato importante per il mondo scolastico cittadino. Il lavoro di programmazione e progettazione, iniziato sin dal nostro insediamento, continua a dare i suoi frutti”.
Per il Ciro Scianna se il finanziamento andrà in porto sono stati richiesti 617.650 euro, per la scuola Puglisi 1.269.500 euro, per il Carducci 740.200 euro e per il Wojtyla 1.025.721,54 euro.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.