f Aspra. Muore sub dopo un'immersione in apnea. Aveva 47 anni | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Aspra. Muore sub dopo un’immersione in apnea. Aveva 47 anni

venerdì 7 settembre 2018, 11:47   Cronaca  

Letture: 142.542

Tragedia nelle acque di Aspra.
Un sub residente a Bagheria  stato trovato morto dopo un’immersione.
Si tratta di Rosario Di Lorenzo, 47 anni, sposato e padre di due figli.
L’uomo ieri sera, intorno alle 21,00, aveva lasciato la macchina, una Fiat 500 L, davanti la colonia di Aspra e si era immerso, in apnea. Un’attività che svolgeva regolarmente.
E’ stata a moglie dell’uomo, questa mattina, non vedendolo arrivare, a recarsi alla capitaneria di Porto di Porticello per denunciarne la scomparsa.
Pare che l’uomo tornasse a casa anche intorno alle 4 dopo ogni battuta di pesca.Questa mattina, gli uomini della capitaneria di Porticello, unitamente a colleghi di Palermo e il nucleo di sommozzatori hanno avviato le ricerche.
Il corpo dell’uomo è stato ritrovato poco distante il luogo in cui si era immerso.
Non è escluso che sia morto per un malore o per mancanza d’aria, come spesso accade a chi fa immersione in apnea, denominata “fame d’aria”.
Il corpo dello sfortunato sub è stato condotto al Molo di Palermo per il riconoscimento.
Il magistrato ne ha disposto l’esame autoptico.
Rosario Di Lorenzo faceva il pizzaiolo. Chi lo conosce lo descrive come una persona normale, dedito alla famiglia, al lavoro e al suo hobbie, la pesca. Un’attività che svolgeva regolarmente, e soprattutto con competenza, grazie alla quale staccava la spina dalla quotidianità.
Che amasse la pesca subacquea è dimostrato anche dalle foto che postava nella sua pagina facebook che lo ritraevano con grossi pesci in mano, che mostrava con soddisfazione.
L’ultima immersione gli è stata fatale.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.