f Bagheria. Denunciato il giovane che ha colpito un nigeriano. Non sarebbe stato per razzismo | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Denunciato il giovane che ha colpito un nigeriano. Non sarebbe stato per razzismo

sabato 1 settembre 2018, 12:53   Cronaca  

Letture: 70.902

di Martino Grasso

E’ stato individuato e denunciato a piede libero l’autore dell’aggressione avvenuta ieri sera ai danni di un giovane di 30 anni originario dalla Nigeria. Si tratta di un giovane di 25 anni residente a Bagheria, disoccupato.A risalire all’autore sono stati gli agenti del commissariato di polizia a tarda notte.
Il nigeriano invece è stato medicato all’ospedale di Palermo e ha avuto una prognosi di 10 giorni per una ferita riportata sull’arcata sopraciliare e alla testa.
Secondo una prima ricostruzione i due, sostavano in via Mattarella, nei pressi di alcuni esercizi commerciali.
Sarebbe nato un alterco e sarebbero volati degli insulti. Dalle parole si  passato ai fatti e sono volati dei pugni.
Nel frattempo sono intervenuti altri giovani, forse per sedare la lite. Sarebbe anche spuntano un crick che però pare non sia stato utilizzato da nessuno. 
Ad avere la peggio è stato il nigeriamo che è stato subito soccorso e portato all’ospedale con la ferita sopra l’occhio e alla testa.
Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato di polizia di Bagheria che hanno visionato le immagini di alcune telecamere e grazie al racconto di alcuni testimoni sono risaliti all’identità dell’aggressore che è stato denunciato a piede libero per lesioni. Il giovane avrebbe ammesso le sue responsabilità.
Secondo alcuni testimoni il ragazzo nigeriano avrebbe cercato di sedare l’aggressore dicendogli “calmati fratello”.
Sarebbe esclusa la motivazione a sfondo razziale, anche se pare siano volate delle frasi del tipo “tornate nel tuo paese”.
Il ragazzo nigeriano pare fosse stato seguito dalla comunità di Sant’Antonio a Bagheria che lo ha sostenuto fin da quando è arrivato in città, trovandogli anche un lavoro.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.