f Bagheria. Presentata la manfestazione "verdello fest" di sabato e domenica | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Presentata la manfestazione “verdello fest” di sabato e domenica

lunedì 24 settembre 2018, 16:46   Cultura  

Letture: 16.029

E’ stata presentata oggi la manifestazione “Verdello fest” dedicata al limone verdello, prodotto di eccellenza di Bagheria. Il Verdello Fest si ripresenta a Bagheria, dopo il successo ottenuto l’anno scorso, viene riproposto per la seconda edizione, evento che punta alla valorizzazione del limone verdello, simbolo legato fortemente all’identità della comunità cittadina.Buon cibo, gastronomia di eccellenza, degustazione di vini, intrattenimento, artigianato artistico   e cultura oltre alla valorizzazione dei prodotti tipici locali, non solo il verdello ma anche lo sfincione (tipica pizza rustica a base di cipolle) i gelati  e i vini, saranno i protagonisti, sabato 29 e domenica 30 settembre del Verdello Fest che si svolgerà presso il principale corso di Bagheria, corso Umberto I.
Oggi, lunedì 24 settembre, il programma della kermesse, organizzata dall’associazione La Piana d’oro e patrocinata dal Comune di Bagheria, dalla Pro-loco cittadinadall’Ars e dall’assessorato regionale all’Agricoltura, dedicata al verdello, prodotto tipico della piana di Bagheria, è stato presentato in conferenza stampa alla presenza del sindaco della Città delle Ville, Patrizio Cinque, dell’assessore alla Cultura Romina Aiello, dell’onorevole Vittoria Casa e del presidente del Consiglio comunale Marco Maggiore.
Presenti inoltre gli organizzatori, i main sponsor, gli enti patrocinati e una rappresentanza degli operatori coinvolti.  Tra questi Michele Balistreri presidente dell’associazione La Piana d’oro, Antonino Mineo presidente della Pro-Loco e Antonio Fricano presidente di Apo Sicilia e del Rotary club di Bagheria,  
Michele Balistreri, presidente dell’associazione La Piana d’oro è toccato il compito di presentare il programma che prevede anche tre eventi collaterali quali la mostra “Ossi” di Gianluca Concialdi e Francesco Surdi,  in corso a villa Palagonia, due tavole rotonde previste per giovedì 27 settembre a partire dalle 17.30 sempre a villa Palagonia.
Il clou della manifestazione parte sabato 29 Settembre con l’apertura del Verdello Fest Village, a corso Umberto I, dalle ore 17-24, con l’apertura dei negozi prolungata sino alle ore 24 e  villa Palagonia, la nota villa dei mostri,  visitabile con  una guida sino alle 24.
Alle 17 spazio alle danze e a  balli e canti popolari siciliani del gruppo folk ”Trinacria Bedda” con figuranti vestiti da contadini.
Domenica 30 settembre, oltre a tutto questo  è prevista la serata gourmet con menù degustazione realizzata da una rappresentanza di ristoratori locali, coordinati dallo chef bagherese Salvo Lipari, volto noto della trasmissione della RAI “La Prova del Cuoco”.
Non è solo un evento che si rivolge alla filiera agro-alimentare ma a tutto il territorio anche puntando all’aspetto  culturale  – dice il sindaco Cinque – «verdello Fest è un evento che ha tutte le caratteristiche per essere destinato a crescere, anche se per la crescita servono tutti gli elementi che ci fanno migliorare, come coltivare le relazioni tra tutti i soggetti: enti locali, imprese ed  associazioni”.  

L’assessore Aiello ricorda i processi di Democrazia partecipata grazie ai quali è stato possibile far votare i cittadini il progetto più interessante per poter godere di fondi legati al gettito regionale dell’IRPEF, che permette di spendere il 2% delle somme trasferite ai Comuni in forme di “democrazia partecipata” appunto e che ha visto il Verdello fest arrivare al primo posto nella classifica di gradimento dei cittadini.
“Non è solo una manifestazione ma è un vero e proprio progetto che prevede la valorizzazione di un prodotto per il quale non c’è più domanda ma che è alto valore» -sottolinea l’assessore Aiello- Abbiamo chiaramente avuto la percezione che il soggetto era valido e quindi è un momento di crescita»  – dice il presidente dell’associazione La Piana d’oro che già pensa alla terza edizione del Verdello fest e che annuncia anche la seconda edizione dello Sfincione fest  «perché il nostro» -conclude il presidente- è un progetto di sviluppo locale”.  

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.