f Chiuso per sicurezza il ponte sull'Eleuterio che collega Aspra con Ficarazzi | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Chiuso per sicurezza il ponte sull’Eleuterio che collega Aspra con Ficarazzi

domenica 2 settembre 2018, 11:04   Attualità  

Letture: 21.069

Come era stato anticipato nei giorni scorsi, è stato chiuso per motivi di sicurezza, il ponte sul fiume Eleuterio che collega Aspra con Ficarazzi.A disporlo è stato il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che lo aveva preannunciato nel corso di un incontro per fare il punto sulla situazione di viadotti e ponti a Palermo e nell’area metropolitana.
Sul ponte cera un limite di velocità di 10 chilometri orar0i.
La chiusura sta creando alcune difficoltà ai residenti ma si è reso necessario visto lo stato di degrado in cui versa la struttura.
Il consulente del sindaco di Ficarazzi alle Politiche ambientale e rete marina, Tommaso Aiello, ha proposto la rivisitazione della viabilità pedonale e carrabile, soprattutto ora che è stata disposta la chiusura del ponte meglio conosciuto come il “Burrone Calabrese”.
In questo modo, con un intervento a costi ridottissimi, sfruttando mezza carreggiata della via mare – via Pertini, si consentirebbe di raggiungere la zona marittima a piedi o in bici, e Ficarazzi potrà godere di una nuova zona pedonale sviluppata su un nuovo asse che guarda al mare e non più al già troppo intasato centro abitato. Così facendo, l’altra metà di carreggiata rimarrebbe percorribile a senso unico per salire, e come strada alternativa verrebbe utilizzata l’arteria della via Leonardo Da Vinci.
Il ponte sulla foce del fiume Eleuterio che collega Ficarazzi con Aspra nel lungomare è in uno stato di enorme degrado. Nel mese di febbraio l’amministrazione comunale di Ficarazzi dopo un sopralluogo effettuato ha inviato una nota all’Area Metropolitana (ex Provincia regionale di Palermo) che è la responsabile ed è sua la competenza, molto dettagliata sullo stato dei luoghi e della struttura.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.