f Bagheria. Durante la consulta giovanile si è parlato di disoccupazione | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Durante la consulta giovanile si è parlato di disoccupazione

giovedì 4 ottobre 2018, 11:11   Attualità  

Letture: 7.641

E’ tornata a riunirsi presso l’aula consiliare del comune di Bagheria, la consulta giovanile di Bagheria.
Nelle scorse settimane è cominciato un lavoro di volantinaggio nelle scuole ed un intenso lavoro di diffusione sfruttando i canali social dell’organo giovanile.All’assemblea hanno partecipato circa 50 ragazzi: studenti delle scuole bagheresi, studenti universitari e giovani lavoratori e disoccupati che partendo dalla comune volontà di mettersi in gioco in prima persona, hanno animato un intenso dibattito ricco di proposte.
 “Vedere così tanti ragazzi partecipare – ha detto il presidente della consulta Federico Guzzo- nonostante la forte pioggia è un gran bel segnale, che ci dice che Bagheria è viva, i giovani vogliono mettersi in gioco e vogliono farlo in totale autonomia rispetto a quelli che sono gli interessi e i temi dell’agenda politica dettata da altri.
Il nostro obiettivo è costruire insieme il punto di vista della Bagheria giovane, senza che questo sia filtrato dall’una o dall’altra sigla politica, ma mettendo al centro soltanto i bisogni reali della nostra terra e di noi cittadini giovani e meno giovani. Abbiamo cominciato bene e intendiamo continuare meglio.”
Durante la riunione si  parlato del dato sulla disoccupazione a Bagheria e della conseguente povertà al grosso numero di nostri coetanei che fuggono dalla nostra terra in cerca di fortuna altrove, alla condizione delle scuole, alla vita dei pendolari ed i loro disagi fino alla condizione dei nostri quartieri popolari e la raccolta differenziata.
“Il nostro lavoro all’interno delle scuole e del territorio è appena all’inizio.
Presto saremo molti di più e conquisteremo il protagonismo che meritiamo su tutto ciò che riguarda le decisioni da prendere sul nostro territorio e le nostre vite”.
La prossima assemblea della consulta si terrà tra 15 giorni.

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.