f Bagheria. Il Pd chiede le dimissioni del sindaco dopo la vicenda del cimitero | LaVoceDiBagheria.it Skin ADV

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Il Pd chiede le dimissioni del sindaco dopo la vicenda del cimitero

martedì 13 novembre 2018, 09:55   Attualità  

Letture: 20.169

Dopo le ultime vicende che hanno coinvolto il cimitero comunale con sette persone finite agli arresti domiciliari e 3 con divieto di dimora a Bagheria, il Pd cittadino chiede le dimissioni del sindaco patrizio Cinque.
Il segretario Orazio Amenta scrive: “quanti di noi hanno amici e parenti, che aspettano da mesi che il loro caro trovi giusta sepoltura? Oggi sono ancora 240 le famiglie che aspettano ancora la parola fine a quel funerale iniziato mesi prima. Colpa dell’emergenza loculi e della corruzione che si è nutrita di quell’emergenza. 
E la prima responsabilità amministrativa e politica è del Sindaco, unico ufficiale di governo del cimitero comunale, che in cinque anni nonostante un progetto con tutti i nulla osta e una Prg approvato, nulla ha fatto per portare avanti l’ampliamento con cui dovevano essere realizzati 10 mila loculi.”

Amenta sottolinea che bene ha fatto il sindaco a denunciare e a collaborare con le forze dell’ordine, ma aggiunge: “era solo suo dovere, come quello di costruire loculi a sufficienza per scongiurare l’emergenza, controllare che al cimitero entrassero solo ditte provviste di certificato antimafia e assegnare dipendenti comunali, che non avessero parenti fino al 4° grado titolari di pompe funebri, come prescritto dal regolamento comunale. Tutto questo è stato fatto? Lo scopriremo presto, perchè già stamattina faremo accesso agli atti.”

Amenta punta il dito sulla presenza delle 240 salme che aspettano di essere tumulate e che in cinque anni al cimitero non è cambiato niente.
“Tanto basta per prendere atto del completo fallimento politico del Sindaco e del M5S anche sul tema del cimitero e chiedere a gran voce un atto di serietà e dignità politica: le dimissioni”.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.