f Porticello. Sequestrati al porto 30 chilogrammi di pesce in cattivo stato | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Porticello. Sequestrati al porto 30 chilogrammi di pesce in cattivo stato

giovedì 22 novembre 2018, 16:22   Cronaca  

Letture: 16.956

La polizia giudiziaria della Guardia Costiera di Porticello ha sequestrato 30 chilogrammi di pesce privo di ogni tipo di norma igienica.E’ accaduto oggi al porto di Porticello, nei press dello “scalo vecchio”.
Il personale della capitaneria di porto di Porticello ha sequestrato il prodotto ittico.
L’operazione rientra nell’ambito dei controlli per garantire la sicurezza portuale e vigilare sulla filiera della pesca.
Il pesce sequestrato molto probabilmente apparteneva ad un venditore abusivo che si è abilmente allontanato alla vista dei militari. Il pesce era privo di qualsivoglia etichettatura e conservato difformemente a qualsivoglia normativa igienica, era infatti riposto in cassette di legno e senza la presenza di ghiaccio per mantenerne stabile la temperatura.
Nelle immediate vicinanze è stata rinvenuta anche attrezzatura subacquea tra cui una bombola per immersione e un erogatore, verosimilmente utilizzata per effettuare la pesca illegale, anch’essa posta sotto sequestro a carico di ignoti.
Il prodotto ittico, dichiarato non commestibile dal veterinario del Servizio ASP fatto subito intervenire, sarà avviato a distruzione.
Con una nota la Guardia Costiera di Porticello sottolinea che “il comportamento illecito posto in essere dai venditori abusivi costituisce un rischio per tutti i consumatori finali, in quanto i suddetti prodotti immessi in commercio, non essendo correttamente etichettati, risultano di dubbia provenienza e non seguono i corretti passaggi volti a garantire la tutela del diritto del consumatore di ricevere, in ogni fase della commercializzazione, le previste e necessarie informazioni.” 
La Guardia Costiera ricorda di prestare attenzione al prodotto ittico da consumare scegliendo soltanto pescato di cui sia certificata la provenienza.
L’attività di vigilanza in essere sulla filiera ittica proseguirà anche nei prossimi giorni.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.