f Palermo. Blitz antimafia. Arrestate 7 persone, grazie a 2 pentiti | La Voce Di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Palermo. Blitz antimafia. Arrestate 7 persone, grazie a 2 pentiti

martedì 22 Gennaio 2019, 10:47   Cronaca  

Letture: 4.310

Nuovo colpo alla mafia palermitana.
La Dia ha arrestato questa mattina 7 persone considerate affiliate a Cosa Nostra.
Spiccano i nomi di Calogero Lo Piccolo e Leandro Greco. Il primo, 43 anni è figlio di Salvatore Lo Piccolo e il secondo, 28 anni, nipote di Michele Greco, detto il Papa.I loro nomi si aggiungono al puzzle che permette di delineare i contorni della nuova mafia.
L’inchiesta, coordinata dal capo della Dda di Palermo Francesco Lo Voi, dall’aggiunto Salvatore De Luca e dai pm Roberto Tartaglia e Amelia Luise, ha ora consentito di individuare altri due elementi di spicco della cupola: appunto Leandro Greco e Calogero Lo Piccolo.
Entrambi partecipavano alle riunioni della nuova Commissione provinciale.
I due boss sono stati fermati nella notte in un blitz dei carabinieri del Nucleo investigativo del comando provinciale di Palermo, insieme altre cinque persone arrestate dai poliziotti della Squadra mobile.
Leonardo Greco, detto Michele, è invece incensurato. Nipote di Michele Greco (ecco perchè viene detto “Michele”), il ‘papa’ di Cosa Nostra, è il boss di Ciaculli, dove ha di nuovo la sede il mandamento che comprende anche Brancaccio. Il suo nome era venuto fuori nel 2013 in un colloquio in carcere fra i fratelli Giovanni e Giuseppe Di Giacomo, il primo killer di Porta Nuova condannato all’ergastolo, mentre il secondo fu ucciso nel 2014.
Decisive le testimonianze dei nuovi collaboratori di giustizia Francesco Colletti e di Filippo Bisconti. 
Colletti, capomafia di Villabate venne fermato il 4 dicembre dai carabinieri con l’accusa di far parte della nuova commissione di Cosa nostra. 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.