f In Evidenza | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Tutti gli articoli della categoria In Evidenza

 

Bagheria. La giunta approva un progetto per
la definizione di tutte le pratiche in sanatoria

domenica 22 luglio 2018, 09:14  

di Pino Grasso

Entro il 31 dicembre 2019 tutte le pratiche di condono edilizio che giacciono negli uffici comunali e che ammontano a 3.035, saranno definite.
Lo prevede un Progetto obiettivo che partirà il prossimo 1° settembre, finalizzato alla completa definizione delle pratiche di condono edilizio previste dalle Leggi 47 del 1985 e 724 del 1994 approvato dalla Giunta Municipale che in tal modo darà risposte concrete ai cittadini che attendono una risposta dalla presentazione delle istanze che risalgono gli anni 1985, 1994 e 2003.
Inoltre il progetto tende a dare risposte concrete alla Procura della Repubblica di Termini Imerese che ha chiesto l’elenco definitivo di tutte le pratiche di condono edilizio pendenti con l’indicazione dello stato del procedimento.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

 

Bagheria. Successo per la mostra dei carretti siciliani in corso Umberto. Oggi il corteo

sabato 7 luglio 2018, 15:05  

Si è inaugurata ieri la “due giorni” dedicata al carretto siciliano su iniziativa dell’associazione culturale “San Giorgio Bagheria” con il patrocinio del Comune di Bagheria.
Una ventina di carretti, provenienti da tutta la Sicilia, sono stati in mostra lungo il corso Umberto.
Moltissime le persone che hanno ammirato da vicino i carretti, fra cui uno dipinto da Minico Ducato e firmato da Renato Guttuso come segno di apprezzamento.
Oggi, invece, a partire dalle ore 17,00 e sino alle 21,00, sfileranno lungo le principali arterie della città.
Durante la manifestazione la professoressa Nina Giambona narra le storie e le tradizioni del carretto in piazza Madrice, titolo dell’intervento “Il tour del carretto” e illustrerà le varie tipologie dei carretti nell’attesa che arrivi il corteo dei carretti.
Successo anche per la mostra di opere dei fratelli Ducato ed un’estemporanea di pittura del maestro Michele Ducato.

 

Bagheria. La Cgil sul bando per l’assunzione
degli ausiliari: “errori e richieste incomprensibili”

giovedì 5 luglio 2018, 16:02  

di Pino Grasso

Polemiche sul bando relativo all’Amb Spa, l’Azienda multiservizi per la seleziona di personale per la formazione di una graduatoria per l’assunzione con contratto a termine, a tempo pieno o parziale, con mansioni di “ausiliari della sosta” nelle aree di concessione da parte del Comune.
La Cgil fa sentire alta la sua voce denunciando “Errori e richieste  incomprensibili”.
L’avviso è finito sotto la lente d’ingrandimento del sindacato, perché conterrebbe errori e sarebbe “svantaggioso” per i lavoratori.
La Cgil ribadisce i suoi dubbi in una nota, in attesa di un riscontro.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

 

Arrestate dai carabinieri 6 persone ritenute
vicine alla famiglia mafiosa di Misilmeri

lunedì 9 aprile 2018, 09:53  

Anche i carabinieri di Bagheria hanno partecipazione all’operazione messa a segno dai carabinieri e la guardia di Finanza a Misilmeri con l’arresto di sei persone e un divieto di dimora. Sono accusate, a vario titolo, di associazione mafiosa, estorsione aggravata e reati contro la pubblica amministrazione e di frode fiscale. Nell’operazione, che riguarda anche la compravendita di preziosi, sarebbero coinvolti alcuni negozi di compro oro.
I provvedimenti sono scattati per Lorenzo D’Arpa, 58 anni, Paolo Dragna, 64 anni, Pietro Formoso, 69 anni, Francesco La Bua, 68 anni, Pietro Morgano, 70 anni, e Vincenzo Meli, 66 anni. Nei confronti di Francesco Paolo Migliaccio, un ispettore della Polizia di Stato in servizio presso il commissariato Porta Nuova di Palermo, il gip del Tribunale di Palermo ha imposto il divieto di dimora nel territorio del Comune di Palermo e l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. 

 

Aspra. Andrea Sciortino: “divieto di balneazione da 30 anni. Costretti a subirne i danni”

martedì 3 aprile 2018, 10:54  


di Pino Grasso

Dopo l’ennesima dichiarazione di non balneabilità del mare di Aspra, il presidente della circoscrizione Andrea Sciortino non ci sta e critica le amministrazioni presenti e passate.
“Ogni anno si ripete la stessa storia – afferma il presidente della Circoscrizione di Aspra Andrea Sciortino – noi abitanti subiamo la scarsa preparazione e la negligenza del Settore ambiente dell’amministrazione comunale. Una situazione, quella del divieto di balneazione, che si ripete da un trentennio senza che mai nessuno si sia impegnato realmente e attivamente per la risoluzione della problematica, legata al depuratore che non funziona perfettamente, ormai obsoleto e che, necessità interventi di ammodernamento.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

 

Bagheria. Vecchi indumenti e spazzatura davanti alla Caritas. Mimma Cinà: “non è beneficenza”

sabato 31 marzo 2018, 08:30  

di Pino Grasso

Lo spettacolo che si presenta davanti agli occhi del passante in via papa Giovanni XXIII è davvero indecoroso. All’ingresso del Centro unico della Caritas cittadina, sono accatastati cumuli di sacchetti di indumenti, che sovente vengono rovistati da chi cerca all’interno misti ad altri di spazzatura. Tra l’altro i sacchetti sono sparpagliati lungo il ciglio della strada dai cani randagi e dai gatti che si aggirano nelle immediate vicinanze del Centro dove opera il più importante Ente solidaristico cittadino dove funziona il “Servizio guardaroba” che fornisce abiti e mobili ai poveri della città.
“La Caritas Cittadina di fronte a questo ennesimo scempio non può più tacere – afferma la direttrice Mimma Cinà – è ora di finirla, non si fa in questo modo la beneficenza. Questo significa soltanto un buttare la spazzatura scambiando la Caritas per una discarica. Abbiamo infatti, trovato tra i sacchetti, anche spazzatura e calcinacci.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

 

Bagheria. Al via il primo patto di collaborazione pubblico-privato per la gestione dei beni pubblici

sabato 24 marzo 2018, 14:09  

Ha avuto luogo il primo patto di collaborazione, che prevede la collaborazione fra pubblico e privato di un bene materiale, immateriale, un’area verde da valorizzare. 
A piazza Vittime dalla mafia, l’amministrazione comunale di Bagheria, il Casb (coordinamento comprensoriale delle associazioni del bagherese), la Casa del volontariato, il CeSVoP  delegazione Bagheria e Labsus hanno presentato alla città il primo patto di collaborazione di amministrazione condivisa.
La manifestazione si è svolta a piazza vittime della mafia e la progettazione della sua riqualificazione sensibilizzando i cittadini al decoro dell’ambiente e alla comprensione di un messaggio di cittadinanza partecipe che è il primo bene comune.
Il programma dell’evento ha previsto momenti di accoglienza in tre zone della piazza dove sono stati allestiti punti di informazione alla cittadinanza sull’iniziativa.

 

Bagheria. Si festeggia oggi San Giuseppe,
patrono della città. Di pomeriggio la processione

lunedì 19 marzo 2018, 08:58  

Si celebra oggi San Giuseppe, patrono di Bagheria e la città si ferma.
Bagheria è in festa e molte attività commerciali sono chiuse e anche gli uffici comunali oggi non sono aperti al pubblico. Chiuse anche tutte le suole di Bagheria. 
Anche gli uffici Asp 6 ricadenti nel territorio di Bagheria sono chiusi per la festività patronale. 
Garantiti tutti i servizi necessari fra cui il punto di primo soccorso in via papa Giovanni.
Ieri sera si è svolta la rituale vampa di San Giuseppe, luogo in uno spiazzo in contrada Monaco.
Oggi sono in programma alcune ricorrenze di carattere religioso.
Alle 11,30, la solenne celebrazione Eucaristica presieduta dall’Arciprete don Giovanni La Mendola alla presenza delle Autorità civili e militari del Comune.
Nel pomeriggio alle ore 17.30 avrà luogo la tradizionale processione del simulacro di San Giuseppe.
L’itinerario sarà il seguente: Piazza Madrice, corso Butera, via Lo Bue, via Aristofane, via Nino Bixio, via Fuxa, via Del Cavaliere, Corso Umberto I°, Piazza Madrice.

 

Bagheria. Stasera la tradizionale vampa
di San Giuseppe in contrada Monaco

domenica 18 marzo 2018, 09:06  

Si svolgerà questa sera, con inizio previsto intorno alle 20,30, la rituale vampa di San Giuseppe, alla vigilia della ricorrenza del patrono di Bagheria.
La vampa avrò luogo in uno spiazzo in contrada Monaco.
Nei giorni scorsi gli abitanti della zona hanno raccolto pezzi di legni, rami di alberi e vecchi mobili per alimentare la vampa.Quella di Contrada Monaco è l’unica che  stata autorizzata dall’amministrazione.
Un tempo se ne realizzano una decina in molti quartieri della città.
Con l’espansione urbanistica le vampe sono diminuite anche per motivi di sicurezza.
Anche a Casteldaccia, questa sera, avrà luogo la vampa di San Giuseppe, nella periferia del paese, con la benedizione del fuoco.
Domani, giorno in cui si festeggia la ricorrenza della festa di san Giuseppe, sono in programma alcune ricorrenze di carattere religioso.

 

Anche a Bagheria aperti i seggi per il rinnovo della Camera dei Deputati e del Senato

domenica 4 marzo 2018, 10:10  

Si sono aperti questa mattina, alle 7 in punto, anche a Bagheria, i 55 seggi per le elezioni nazionali per il rinnovo della Camera dei deputati e del Senato del Repubblica.
Si vota solo oggi fino alle 23. 
Subito dopo la chiusura, inizieranno le operazioni di scrutinio. I risultati, comunicati da ciascuna delle 55 sezione elettorale, saranno visibili online sul sito istituzionale con tutte le informazioni sulle modalità di voto e i recapiti degli uffici comunali cui rivolgersi per chiarimenti.
Per lo svolgimento delle elezioni sono stati nominati 55 presidenti di seggio, 2 dei quali costituiranno anche seggio volante,  220 scrutatori. 
Per garantire il regolare svolgimento delle consultazioni sono stati individuati 71 dipendenti comunali addetti al plesso di cui 11 responsabili, 27 addetti alla digitazione dei risultati e sarà sempre disponibile l’ufficio stampa  comunale per  l’aggiornamento del portale istituzionale e la trasmissione dei comunicati stampa. 

 

Elezioni nazionali. Exit Poll: Centro destra (33-36%), M5S (29-32%), Centro sinistra (25-28%)

domenica 4 marzo 2018, 23:15  

Si sono chiuse le operazioni di voto alle 23,00.
Hanno preso il via le operazioni di scrutinio per la Camera dei Deputati e del Senato.
Il primo partito a livello nazionale è il Movimento Cinque Stelle, Centrodestra avanti e Pd in calo.
I dati sono stati resi noti da Opinio per la Rai.
Questi i primi dati. Nel centrodestra Forza Italia 12,5-15,5%; Lega: 12,5-15,5%; FdI 3,5-5,5%; Noi per l’Italia 1-3%. Totale 33-36%.
Nel centrosinistra Pd: 20-23%; +Europa 2-4%; Insieme 0-2%; Civica Popolare 0-2%. Centrosinistra: 25,5-28,5%
Movimentro cinque stelle: 29,5-32,5%.
LeU: 3-5%.
Buona l’affluenza che pare abbia superato il 70 %.
Anche a Bagheria il trend rispecchia i dati nazionali.

 

Elezioni nazionali. Tutte le notizie utili sul voto
di domenica. A Bagheria sono 55 le sezioni

sabato 3 marzo 2018, 08:37  

Domenica 4 marzo per la prima volta si vota con il nuovo sistema elettorale, il Rosatellum. A Bagheria sono 55 le sezioni in cui si vota, comprese quelle ad Aspra.
Come si vota
Si voterà domenica 4 marzo dalle ore 7.00 alle ore 23.00 per l’elezione del Senato e della Camera.
Rispetto alle passate elezioni si potrà votare solo nella giornata di domenica, quindi non ci sarà la possibilità di recarsi alle urne il lunedì. Agli elettori saranno consegnate due schede – una per gli under venticinque che non possono votare per il Senato – con cui esprimeranno le loro preferenze per eleggere deputati e senatori.
La scheda è composta da due sezioni differenti. 
Ci sarà il nome del candidato uninominale (232 collegi per la Camera e 116 per il Senato) e i simboli dei partiti che compongono le coalizioni, o i singoli partiti, con a fianco i nomi dei candidati al plurinominale.
Le modalità per votare sono due, l’elettore può tracciare una croce sul nome del candidato all’uninominale oppure il simbolo di uno dei partiti. Il Rosatellum non prevede il voto disgiunto, quindi qualora l’elettore dovesse votare un candidato all’uninominale e una lista che non l’appoggia il voto verrebbe considerato nullo.