f In Evidenza | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Tutti gli articoli della categoria In Evidenza

 

Parla il nuovo pentito Andrea Lombardo di Altavilla Milicia. I verbali depositati nei processi

lunedì 19 novembre 2018, 21:26  

Il nuovo pentito Andrea Lombardo è un fiume in piena.
I sui verbali sono pubblici perché vengono depositati in vari processi e sono numerosi i racconti del nuovo collaboratore di giustizia.
Lombardo originario di Altavilla Milicia, parla delle varie famiglie, facendo luce sull’organigramma che coinvolge anche i comuni di Bagheria, Casteldaccia e Santa Flavia. 
A rendere noti i verbali è il sito livesicilia con un articolo a firma Riccardo Lo Verso.
“Lombardo -si legge nell’articolo- racconta di un summit a cui prese parte insieme a “Pietro Flamia, Michele Modica, Giuseppe Costa, Francesco Terranova, Giuseppe Di Fiore, Antonino Virruso, Giorgio Provenzano e Atanasio Leonforte”.

 

Tragedia a Casteldaccia. La pioggia torrenziale travolge una villetta e muoiono 9 persone

domenica 4 novembre 2018, 08:43  

La furia dell’acqua e del fango ha fatto 9 vittime a Casteldaccia.
In una casa di campagna, in contrada Dogali, è stata travolta dall’acqua che ha invaso le strade.
Sono morti due bambini di uno e 3 anni e un ragazzino di 15 anni.
Nell’abitazione erano riuniti due nuclei famigliari, per un totale di 12 persone. Il padrone di casa, Giuseppe Giordano, e la nipote si erano allontanati dalla casa per una commissione poco prima della tragedia e si sono salvati. Dei dieci rimasti nell’abitazione c’è stato un unico sopravvissuto che si è salvato arrampicandosi su un albero.
A causare la tragedia le forti piogge e l’esondazione del fiume Milicia: la casa è stata travolta da acqua e fango che non hanno lasciato scampo alle due famiglie. “Era bellissimo. Era il mio cuore. Non c’è più”. Grida di dolore dandosi pugni in testa Giordano, che nella tragedia del maltempo ha perso il figlioletto e la moglie.

 

In aumento il maltempo. Allerta rossa
a Palermo, di colore arancione a Bagheria

venerdì 2 novembre 2018, 19:57  

Continua il maltempo in Sicilia e tra questa sera e domani la situazione potrebbe peggiorare a Palermo, Agrigento e Trapani.
Dopo l’allerta arancione di ieri e di oggi, la Protezione Civile ha diffuso un bollettino dove non solo conferma l’allerta meteo per tutta la Sicilia, ma nel Palermo, nell’Agrigentino e nel Trapanese il livello di allarme sarà di colore rosso, quindi con delle previsioni ancora peggiori e con delle intensità di vento e pioggia ancora più violente. Questo, come detto,  riguarda tutta l’area nord-occidentale dell’Isola,  sia per rischio idrico sia per rischio idrogeologico.
A Bagheria l’allerta è arancione ma si consiglia la massima attenzione. Previsti piogge e temporali. 

 

Pioggia e vento a Palermo e Provincia. Ferito
un giovane. Un albero caduto sull’autostrada

lunedì 29 ottobre 2018, 17:01  

Anche a Bagheria il forte temporale abbattutosi nella tarda mattinata di oggi ha creato qualche problema.
Si sono registrate strade allagate e qualche tombino saltato.
Un grosso albero è caduto sull’autostrada nei pressi dello svincolo di Villabate costringendo gli automobilisti a lunghe code.
A Palermo le raffiche di vento di scirocco hanno provocato lo sradicamento di alcuni alberi e grossi rami si sono spezzati. 
In vis Tukory i rami hanno colpito un giovane extracomunitario che è stato trasportato in ospedale.

 

Bagheria. Confermate le condanne al processo Argo. A Carmelo Bartolone 13 anni

giovedì 25 ottobre 2018, 14:36  

La terza sezione della Corte d’appello ha confermato le condanne per 5 imputati nel processo Argo, contro la mafia di Bagheria. La sentenza è stata emessa dal collegio presieduto da Antonio Napoli, a latere Gaetano Scaduti e Egidio La Neve. Le richieste erano state presentate dal sostituto procuratore Rita Fulantelli.

 

Bagheria. Aumentano le multe per chi abbandona i rifiuti. Sono 200 per 109.673,00 euro

lunedì 8 ottobre 2018, 09:29  

di Pino Grasso

Continuano le multe a Bagheria per l’abbandono indiscriminati di rifiuti, per l’errato conferimento dei rifiuti differenziati e per le deiezioni degli animali lasciate nei marciapiedi, grazie anche alle segnalazioni dei cittadini, via social network o le piattaforme di “comunichiamo” e “cittadino vigile” dei rifiuti sul territorio.
A comunicarlo è stato il sindaco Patrizio Cinque che ha postato sulla sua pagina Facebook alcune foto di persone che buttano sacchetti negli angoli delle strade.
“E con questa nuova multa elevata -scrive il sindaco a corredo della foto- superiamo abbondantemente i 100 mila euro che gli incivili devono ai cittadini bagheresi”. 

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

 

Bagheria. Dal 9 agosto via alle strisce blu. Cinque: “garantiranno più servizi alla città”

martedì 7 agosto 2018, 14:33  

di Martino Grasso

Le zone blu non sono per consentire introiti per le casse comunali, ma porteranno dei benefici per la città.
A sostenerlo è stato il sindaco Patrizio Cinque nella conferenza stampa sull’istituzione delle zone blu.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

 

Bagheria. Centinaia di fedeli alla processione
del simulacro del santo patrono San Giuseppe

domenica 5 agosto 2018, 21:44  

di Martino Grasso

Con la processione del simulacro di San Giuseppe, per le vie della città, si è vissuto il momento più intenso, dal punto di vista religioso, dell’edezione 2018 della festa del patrono.
Moltissimi i fedeli che hanno preso parte al tradizionale corteo.
Poco distante il simulacro c’erano il sindaco Patrizio Cinque, il presidente del consiglio comunale Marco Maggiore e alcuni consiglieri comunali, fra cui Filippo Tripoli e Emanuele Tornatore.
La Processione ha preso il via da Piazza Madrice, proseguendo per corso Butera, via Generale Ameglio, Piazza Sepolcro, via Severino, via Ciro Scianna, via Aragona, via Goethe, via Quattrociocchi, via Del Cavaliere, corso Umberto I°, Piazza Madrice.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

 

Bagheria. I residenti segnalano la presenza di una discarica con rifiuti speciali in via Andronico

lunedì 30 luglio 2018, 16:16  

di Pino Grasso

Materassi, frigoriferi, resti di eternit e tanta immondizia accatastata, abbandonati nottetempo, da cittadini incivili, incuranti di essere colti in flagrante. Rifiuti anche al cimitero comunale.
L’ultima emergenza è in via Andronico, a pochi passi dall’asse viario di via Papa Giovanni XXIII, dove insiste il Punto Territoriale di Emergenza di Bagheria del Distretto socio sanitario 39.
“Il materasso l’hanno scaricato da un’auto verso le ore 22 di giovedì scorso, mentre il frigorifero in pieno giorno alle ore 19 -dichiara Maria Cristina Fontana che abita a pochi passi dal luogo della discarica a cielo aperto- qui servono i controlli da parte dell’amministrazione comunale che debbono sanzionale i cittadini indisciplinati. Ho anche scritto al sindaco per chiedere di fare intervenire i vigili urbani e una squadra di operatori ecologici perché rimuovano le immondizie che con questo caldo sono veicolo di infezione e proliferare di zanzare”.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

 

Bagheria. Successo per la mostra dei carretti siciliani in corso Umberto. Oggi il corteo

sabato 7 luglio 2018, 15:05  

Si è inaugurata ieri la “due giorni” dedicata al carretto siciliano su iniziativa dell’associazione culturale “San Giorgio Bagheria” con il patrocinio del Comune di Bagheria.
Una ventina di carretti, provenienti da tutta la Sicilia, sono stati in mostra lungo il corso Umberto.
Moltissime le persone che hanno ammirato da vicino i carretti, fra cui uno dipinto da Minico Ducato e firmato da Renato Guttuso come segno di apprezzamento.
Oggi, invece, a partire dalle ore 17,00 e sino alle 21,00, sfileranno lungo le principali arterie della città.
Durante la manifestazione la professoressa Nina Giambona narra le storie e le tradizioni del carretto in piazza Madrice, titolo dell’intervento “Il tour del carretto” e illustrerà le varie tipologie dei carretti nell’attesa che arrivi il corteo dei carretti.
Successo anche per la mostra di opere dei fratelli Ducato ed un’estemporanea di pittura del maestro Michele Ducato.

 

Bagheria. La Cgil sul bando per l’assunzione
degli ausiliari: “errori e richieste incomprensibili”

giovedì 5 luglio 2018, 16:02  

di Pino Grasso

Polemiche sul bando relativo all’Amb Spa, l’Azienda multiservizi per la seleziona di personale per la formazione di una graduatoria per l’assunzione con contratto a termine, a tempo pieno o parziale, con mansioni di “ausiliari della sosta” nelle aree di concessione da parte del Comune.
La Cgil fa sentire alta la sua voce denunciando “Errori e richieste  incomprensibili”.
L’avviso è finito sotto la lente d’ingrandimento del sindacato, perché conterrebbe errori e sarebbe “svantaggioso” per i lavoratori.
La Cgil ribadisce i suoi dubbi in una nota, in attesa di un riscontro.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

 

Arrestate dai carabinieri 6 persone ritenute
vicine alla famiglia mafiosa di Misilmeri

lunedì 9 aprile 2018, 09:53  

Anche i carabinieri di Bagheria hanno partecipazione all’operazione messa a segno dai carabinieri e la guardia di Finanza a Misilmeri con l’arresto di sei persone e un divieto di dimora. Sono accusate, a vario titolo, di associazione mafiosa, estorsione aggravata e reati contro la pubblica amministrazione e di frode fiscale. Nell’operazione, che riguarda anche la compravendita di preziosi, sarebbero coinvolti alcuni negozi di compro oro.
I provvedimenti sono scattati per Lorenzo D’Arpa, 58 anni, Paolo Dragna, 64 anni, Pietro Formoso, 69 anni, Francesco La Bua, 68 anni, Pietro Morgano, 70 anni, e Vincenzo Meli, 66 anni. Nei confronti di Francesco Paolo Migliaccio, un ispettore della Polizia di Stato in servizio presso il commissariato Porta Nuova di Palermo, il gip del Tribunale di Palermo ha imposto il divieto di dimora nel territorio del Comune di Palermo e l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.