Omicidio Alongi. Saranno processati in autunno Rosario, Giuseppe e Pietro Ferrito

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su google
Google+
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su google
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Il Giudice per le udienze preliminari del tribunale di Palermo, Piergiorgio Morosini, ha deciso di rinviare a giudizio i fratelli Rosario e Giampiero Ferrito e il padre Pietro, per l’omicidio di Giuseppe Alongi (nella foto), compagno della sorella e della figlia dei 3 imputati.
Alongi venne ucciso il 16 agosto dello scorso anno, nelle case popolari di contrada Monaco, a Bagheria. I tre sono accusati di omicidio volontario, aggravato dai futili motivi.
Alongi, che era iun contrasto con la famiglia della compagna, e viveva in provincia di Varese, venne ucciso a coltellate, per un motivo banale, il suo cagnolino, infatti, abbaiava troppo.
L’uomo venne prima aggredito verbalmente e malmenato e poi ucciso.
I tre hanno chiesto di essere processati con il rito abbreviato condizionato ad un a nuova perizia. Ma il giudice non ha ccolto l’istanza e ha deciso di rinviarli a giudizio.
Il processo sarà celebrato il prossimo autunno.
 

°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Agosto 9th 2020, domenica
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • LUN 10
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MAR 11
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MER 12
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • GIO 13
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %